Sport in Tv a 360° con Sisal Live Channel

Pubblicato il autore: Paola Toscani Segui

sisal-live-chanel

potrebbe interessarti ancheSci di fondo, Mondiali Seefeld 2019: Pellegrino argento nella sprint, trionfa il norvegese Klæbo. Al femminile vittoria per Falla
potrebbe interessarti ancheBocce: accordo tra la Federazione italiana e quella degli sport paralimpici dell’intellettivo
Sport in tutto il mondo, dai tornei di tennis Atp e Itf al basket turco, dal futsal giapponese agli Europei di beach volley, dalla Francia Ligue 1 di calcio al Iihf World Championship di hockey sul ghiaccio, per migliaia di eventi e 6000 ore di diretta l’anno. È l’offerta di Sisal Live channel, neonato canale tv visibile nei punti vendita Sisal Matchpoint e sul sito sisal.it. “Finora abbiamo offerto i contenuti sportivi di altri canali, noi ora li integriamo anche con un palinsesto nostro – spiega Francesco Durante, a.d di Sisal Entertainment, che ha presentato il canale oggi a Roma -. Vorremmo che i nostri 4000 punti vendita diventassero come dei nuovi Bar dello sport, luoghi d’aggregazione accoglienti, per giocare o anche solo guardare sui widescreen con gli amici gli eventi più attesi e anche quelli degli sport considerati minori, spesso trascurati dai canali principali”. Sisal Live Channel parte con il proporre in diretta otto discipline (che andranno via via ad aumentare): calcio, basket, tennis, hockey su ghiaccio, pallamano, futsal (calcio a cinque), beach volley e pallavolo. “Ogni evento è arricchito da informazioni e commenti tecnici (dai dati su vittorie e sconfitte alle notizie sui giocatori) – aggiunge Durante -. Si ha la possibilità di interagire, attraverso la scommessa, in tempo reale”. Un canale unico “in un settore come il nostro, che abbiamo preparato a lungo anche per offrire la migliore tecnologia possibile”. Per far conoscere e far crescere gli appassionati ad altri sport “anche questo può essere uno strumento utile – sottolinea la leggenda italiana del basket, Dino Meneghin -. Più si fa informazione, più si crea interesse”. D’accordo con lui Luca Tramontin, ex rugbista e giocatore di hockey, ora conduttore e telecronista:”«Spesso degli altri sport si segue solo il grande evento. Serve invece una continuità di offerta per catturare il pubblico – dice -. Avere la possibilità di conoscere differenti realtà sportive, è importante anche perchè ci avvicina ad altre culture“.

notizie sul temaCalcio a 5 Serie C2 Sicilia, nel girone A è festival del gol: in testa è lotta Alqamah – CanicattìMartina Dogana, nata per il triathlonCalcio a 5 Serie C1 Girone A Sicilia, Nuova Pro Nissa inarrestabile. Sorprese nelle retrovie
  •   
  •  
  •  
  •