Risultati WWE Fastlane. Match spettacolari: Roman Reigns vola a Wrestlemania

Pubblicato il autore: Carmine Errico Segui

Risultati WWE Fastlane

Risultati WWE Fastlane: la strada per Wrestlemania

Alla Quicken Loans Arena di Cleveland, Ohio, si è tenuta ieri sera una pay-per-view altamente spettacolare. I Risultati WWE Fastlane hanno rilanciato nuovamente le ambizioni di Roman Reigns uscito vincitore in uno spettacolare Triple Threat Match contro il ‘brother’ Dean Ambrose e the Beast Brock Lesnar. Tanti altri match molto interessanti, ma forse il più spettacolare è stato quello tra Aj Styles e Chris Jericho. Nella pay-per-view WWE Fastlane non ci sono state sorprese con i titoli di Campione Usa, quello Intercontinentale e il Divas Championship rimasti ai detentori: Kalisto, Kevin Owens e Charlotte. Non c’era in programma nessuna sfida per il Tag-Team Championship detenuto sempre da i ‘New Day’ che affronteranno a Wrestlemania 32 la coppia vincente del Fatal-Four-Way Tag Team match della Royal Rumble: Mark Henry e Jack Swagger. Qui di seguito tutti i risultati WWE Fastlane e il racconto dei vari incontri disputati tra la notte di domenica a lunedì.

Risultati WWE Fastlane

  • WWE USA Championship – Callisto Vs Del Rio: vincitore Kalisto (confermato)
  • WWE Intercontinental Championship – Kevin Owens Vs Dolph Ziggler: vincitore KO (confermato)
  • WWE Divas Championship – Charlotte Vs Brie Bella: vincitore Charlotte (Confermata)
  • Tag Team Match – Lynch&Banks Vs Tamina&Naomi: vincitrici Lynch&Banks
  • 6 Men Tag Team Match – Kane&Ryback&Big Show Vs The Wyatt Family: vincitori Kane&Ryback&Big Show
  • Jericho Vs Aj Styles: vincitore Aj Styles
  • R-Truth Vs Axel: vincitore Axel
  • Triple Threat Match 1st contender WWE Title – Reigns Vs Ambrose Vs Lesnar: vincitore Reigns

Risultati WWE Fastlane USA Championship: Kalisto batte DelRio

Sfida tra messicani, ancora una volta. Dopo la vittoria inaspettata di Kalisto, la contro-vittoria di Del Rio e la nuova vittoria di Kalisto, i risultati di FastLane premiano il guerriero della Lucha Dragons. Finalmente verrebbe da dire, perché davvero non si capisce la scelta della WWE di far continuare all’infinito questa sterile faida tra i due. Non è un caso, infatti, che la sfida tra i due messicani sia stata inserita nella fase antecedente la Pay-per-view. Tuttavia lo spettacolo tecnico è stato di alto livello grazie anche alla scelta dell’organizzazione di dare vita ad un “2 out of falls” match: per vincere bisogna battere l’avversario per due volte. Il match è stato equilibrato sin da subito, con Del Rio che ha iniziato, lavorando sporco come da sua specialità, a punire l’avversario. Tecnica e pulizia da una parte, violenza brutale e scorrettezza dall’altra hanno permesso al match di salire di livello con la prima vittoria di Kalisto per scorrettezze dell’avversario che lo ha preso a sediate dietro le barricate. Mossa tattica vincente di Del Rio, però, che con un ‘double stamp’ lo ha messo subito Ko nel secondo match riportando il conto in parità. Con un Kalisto molto provato dalle scorrettezze di Del Rio, il campione in carica fa fatica e rischia il Ko dopo uno spettacolare “Reverse Superplex” dalla terza corda con Face-first per il combattente mascherato. Del Rio non si ferma e con un altro “Double stamp” sulle barricate punisce ancora Kalisto. L’ex campione ne prepara un altro nel ring bloccando al palo Kalisto che però gioca d’astuzia, fa sbattere Del Rio sul palo e poi lo schiena ottenendo la vittoria per 2-1. Chi sarà il suo prossimo avversario? Un altro della ‘League of Nation’? Lo scopriremo a breve…

Women Tag Team Match: Lynch&Banks unite battono Tamina&Naomi

Creata molto bene la trama tra le varie donne della ‘Diva’s Revolution’, peccato che l’addio al Wrestling di Daniel Bryan abbia un po’ modificato le story-line con Becky Lynch e Sasha Banks “costrette” a non poter disputare un match valido per il titolo a Fastlane. Si spera che questo match sia solo stato rimandato a Wrestlemania: sarebbe eccezionale avere un Triple Threat Match tra Charlotte-Lynch-Banks. Tornando alla pay-per-view, i risultati WWE Fastlane di questo incontro di coppia rivelano l’ottimo team composta dalle due ex star NXT che, soffrendo, riescono ad avere la meglio sulle rivali. Evidente il messaggio finale mandato a tutti: Sasha Banks che blocca Tamina nel suo ‘Banks Stetement” e Bechy Lynch che fa lo stesso su Naomi con la sua presa di sottomissione finale. Le due si abbracciano al centro del ring, ma come sempre detto: è solo una alleanza momentanea, non saranno amiche. Ecco perché si spera in questo Triple Threat Match a Wrestlemania 32… Paige permettendo…

potrebbe interessarti ancheWWE: tutto quello che c’è da sapere sulle Survivor Series 2019

Risultati WWE Fastlane Intercontinental Championship: KO domina Ziggler

E qui lo spettacolo sembra assicurato. Rivinto il titolo intercontinentale la settimana scorsa a Raw a spese di Dean Ambrose, è stato concessa a Ziggler la possibilità di sfidare Kevin Owens per il titolo di campione intercontinentale, in attesa di un probabilissimo rematch per il titolo tra il ‘Lunatic Fringe’ e Kevin Owens a Wrestlemania. Ottima ‘spalla’ Ziegler che però, dopo la ‘copertina’ conquistata alle Survivor Series del 2014, non è più riuscito a diventare fondamentale per la WWE, che non gli ha concesso di vincere un titolo. Passiamo al riassunto del match tra i due in cui la componente fisica ha fatto la differenza, ma solo una distrazione ha concesso la vittoria a KO. Il canadese parte fortissimo sfruttando tutta la sua forza fisica per far soffrire Ziggler. La sfida tra i due è un alternarsi di momenti di dominio l’uno sull’altro anche se è sempre KO a far più male all’avversario. Degni di nota, infatti, soprattutto le mosse di KO, molto variegate, tecniche e fisiche mentre Ziggler si fa notare soprattutto per il suoi tentativi di capovolgimento delle azioni dell’avversario. Eccezionale uno scambio di ‘Super-Kick’ tra i due a un passo dal countdown di tre. E il match lo decide proprio un ‘Super-Kick’… mancato di Ziggler. Parte alla carica stile HBK, prova il calcio, rischia di prendere l’arbitro e si ferma giusto in tempo: ma la distrazione gli costa cara. Power-Bomb di Kevin Owens e tanti saluti a Ziggler. Sarebbe eccezionale vedere un Re-match con Dean Ambrose a Wrestlemania, magari una street-fight o qualcosa del genere. Con loro due nel ring non deve esserci squalifica!

6 Men Tag-Team-Match: Kane&Ryback&Big… Show contro Wyatt Family

Match che poteva anche essere chiamato: Giganti Vs Giganti. Da un lato Kane, Big Show e Ryback. Dall’altro Strootman, Harper e Rowan. Che match ci si poteva aspettare? Una fisicità incredibile. La ‘cartolina’ del match è Big Show che prende Harper, lo alza con le due mani e lo lancia fuori dal ring sui suoi due compagni. Forza bruta al potere, no tecnica! Match, come sempre, disegnato in modo equilibrato in cui tutti hanno potuto mettere in mostra i loro pezzi forti del repertorio. L’onore di regalare la vittoria al proprio team l’ha avuto Ryback che, al tentativo di Harper di attaccarlo con una Power Bomb, mr ‘Feed me more’ ha reagito con la sua Shell Shocked schierando l’avversario. Da applausi anche la grande Spear di Big Show fuori dal ring a Strootman. Faida che finisce qui? Probabilmente si… tranne se un certo ‘Undertaker’  avesse voglia di aggiungersi ai tre per Wrestlemania e sfidare in un match 4 vs 4 anche il capo della famiglia Wyatt: Bray… Perché di una cosa siamo certi: vogliamo tutti il ‘Becchino’ a Wretlemania.

Risultati WWE Fastlane Diva’s Championship: Charlotte conquista Brie Bella

Come anticipato precedentemente, questo match sembra che sia stato un po’ ‘regalato’ a Brie Bella che negli ultimi mesi ha vinto pochissimi match. Probabilmente è stata concessa alla moglie di Bryan questa possibilità solo per rispetto del marito, costretto al ritiro. Così l’incontro non ha detto molto in quanto la superiorità della figlia di Ric Flair è netta, sia in termini di wrestling che per il  suo carattere, perfetto per essere usato nelle trame della WWE. Non sorprendono i risultati WWE Fastlane in questo caso con la vittoria di Charlotte, seppur agevolata da un problema al ginocchio per Brie Bella, gamba sulla quale la campionessa in carica ha lavorato molto bene tutto il match fino a chiuderla nella morsa della sua ‘Figure 8’. Tanti saluti a Brie e Bryan, ma adesso ci aspettiamo un triple Threat Match con Banks e Lynch.

potrebbe interessarti ancheAspettando Surviver Series 2019

Spettacolo Jericho Vs Aj Styles: una lezione di Wrestling

E qui cadono applausi scroscianti. È stato probabilmente il più bel match di Fastlane. Faida costruita bene con tante aperture tra i due, con tanti spunti, con quel misto di ‘I respect you, but I don’t like you (“Ti rispetto, ma non mi piaci”)’ come ha detto Jericho a Aj Styles nella puntata di Smackdown. E il rispetto tra questi due competitors è ai livelli massimi anche da parte del pubblico che durante tutto l’incontro ha intonato il coro “Aj Styles and Y2J”. Sarebbe un incontro da far vedere nelle scuole di Wrestling di tutto il mondo. Equilibrio totale. Mosse e contromosse praticamente continue, con ribaltamenti da applausi. Tutto l’arsenale tecnico possibile visto nel match: “drop Kick”, almeno 4-5 differenti “Face-First”, prese di sottomissioni, “Springboard Kick”, “CodeBreaker” volanti, Style clash… Il match si chiude con la classica “Calf crusher” di Aj Styles e con Y2J costretto ad arrendersi. E alla fine, Jericho si avvicina a Styles e gli stringe la mano, questa volta per davvero. Spettacolo pazzesco di due professionista esemplari, match veloce, rapido, scoppiettante messo in mostra da un 45enne e da un 38enne… Chapeau!

Edge e Christian e poi R-Truth Vs Axel: Perché?

Intermezzo quasi comico con Edge e Christian che chiamano sul palco i ‘News Days‘. Gaffe e sfottò classici dei due ai tre ‘Unicorni’ che, a loro volta, si godono la serata libera e attaccano la ‘League of Nations’… Non si è francamente capita bene questo scambio di battute con i quattro della League of Nations che hanno poi attaccato verbalmente i New Days… che si stia lavorando per far ritornare i Tre Unicorni dalla parte dei buoni? Sembra improbabile… Forse è stato solo un ‘lancio’ in grande stile per il programma dei due Ex Tag Team Champions Edge e Christian. Dopo di loro ecco R-Truth contro Curtis Axel dei Social Outcast… Poco da segnalare, solo l’aiuto di Goldust, che da un mese sta provando a convincer R-Truth a diventare suoi compagno di coppia. Un aiuto che poi diventa un autogol: lancia Adam Rose nel ring, R-Truth si distrae e Axel vince. Niente da fare: non vedremo la coppia R-Truth&Goldust.

Risultati WWE Fastline Triple Threat Match: Reigns sfiderà HHH

Esce vincitore Roman Reigns. Ma che match! I risultati WWE Fastline non sono stati sorprendenti, onestamente, ma questo match ha avuto davvero tanto fascino. Non poteva essere altrimenti se metti insieme nel ring Dean Ambrose, Roman Reigns e Brock Lesnar. C’erano tante potenziali dinamiche che potevano scatenarsi e Reigns che schianta Ambrose con la sua Spear è stato il momento decisivo. Ma che spettacolo tutto il match. Partiamo dall’inizio. E lo spettacolo all’inizio è tutto costruito da lui: The Beast Brock Lesnar. Nei primi minuti del match sono ben 9 i viaggi a “Suplex City” (4 a Roman Reigns e 5 a Dean Ambrose), più una F5 a Reigns. Il primo segnale di riscossa arriva da Reigns che va di Spear su Lesnar mentre ha Dean Ambrose sulle spalle, pronto a punirlo con una F5. In tutta questa fisicità impressionante spicca comunque il Lunatic Fringe con i suoi sorrisi e gli sberleffi a The Beast nonostante i 5 suplex che subisce. La svolta avviene mentre Lesnar agguanta sulle sue spalle Reigns fuori dal ring ed è pronto a lanciare Roman Reigns con una F5 sul tavolo dei commentatori: appare Ambrose che colpisce nelle parti basse the Beast (ricordiamo che in questo match non c’è squalifica). E allora ecco l’alleanza tra i due: si ricompatta lo Shield, anche se manca Rollins ed ecco la super power bomb di Reigns a Lesnar sul tavolo dei commentatori. Poi i due ‘Brothers’ iniziano a darsele di santa ragione, fino a che si accorgono che Lesnar si sta rialzando e allora basta uno sguardo tra i due: smettono di combattere, vanno fuori dal ring, lanciano The Beast sulle barricate e poi ecco un’altra Power Bomb in coppia a Lesnar su un altro tavolo che va in frantumi. E per essere sicuri, coprono il corpo stremato di Lesnar con i pezzi dei due tavoli rotti. Così possono nuovamente concentrarsi l’uno sull’altro con il pubblico che tifa chiaramente per Dean Ambrose. Reigns colpisce il Lunatic Fringe con un Superman Punch, ma fallisce la ‘spear’ e l’avversario riesce a colpirlo con la sua ‘Dirty Deeds’, mossa finale che però non basta a fermare Reigns che al due si rialza. Pronto per un altro Dirty Deeds, Reigns riesce a trasformarlo in un ‘Samoa Drop’, ma proprio quando sta per lanciare l’avversario ecco riapparire Lesnar che si attacca al corpo di Reigns ed effettua l’ennesimo suplex con Ambrose che vola dalla presa di Reigns. La sfida è ora tra Reigns  e Lesnar: Spear per l’ex campione del mondo, ma Lesnar lo blocca poi nella sua presa famosa, quella con la quale ha rotto il braccio a HHH anni fa. Reigns, però, si rialza con Lesnar ancora attaccato al suo abbraccio, arriva Ambrose con una sedia  che colpisce prima The Beast e poi Reigns. Lesnar rotola fuori dal ring, Ambrose si gira e viene punito con la Spear di Roman Reigns che riesce a schienarlo e vola a Wrestlemania dove sfiderà nel main event Triple-H per la World Heavyweight Championship. Ma vediamo cosa accadrà nei prossimi giorni, a partire già da Raw di lunedì sera, tra gli ‘ex’ brothers Ambrose e Reigns. E quale sarà la nuova trama che porterà Lesnar a Wrestlemania?

notizie sul temaCain VelasquezWWE: Il ritorno indiscusso di Sasha BanksWWE, Hell in a Cell: i pronostici
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: