ViviCittà 2017 a Pescara in 1500 – [VIDEO]

Pubblicato il autore: Adriana Zuccarini Segui
 

Vivicittà, la manifestazione podistica internazionale organizzata dall’UISP unisce, ogni anno, lo sport ad importanti temi di solidarietà e promozione di diritti.

 

Si è svolta domenica 9 aprile la 34° edizione di Vivicittà, manifestazione podistica che si disputa contemporaneamente in 43 città in Italia, 18 nel mondo e in 26 istituti penitenziari italiani e che ogni anno coinvolge numerose famiglie e persone di tutte le età. A Pescara erano più di 1500 gli atleti presenti, proveniente da tutto l’Abruzzo, ma anche dalle Marche e dal Molise, risultando essere tra le 12km UISP più partecipate e veloci d’Italia. Oltre alla UISP, Vivicittà vede il patrocinio del Comune di Pescara e il gemellaggio con la Lilt, la Lega italiana per la lotta ai tumori. Una grande festa, più che una gara.

Dopo le partenze delle gare dei bambini e delle bambine, poco prima delle 11:00 è arrivato il via anche per gli adulti. Da Piazza Salotto, gli atleti hanno percorso via Nicola Fabrizi fino a via Gioberti e alla rampa dell’asse attrezzato per poi ritrovarsi in Piazza della Marina, via Andrea Doria, lungomare Papa Giovanni XXIII, ponte del Mare, lungomare Matteotti, viale della Riviera, via Leopoldo Muzii, viale Regina Margherita e ritorno a Piazza Salotto.

Strade chiuse a Pescara dalla mattinata di domenica, per correre e passeggiare senza smog, in una città più vivibile, senza smog e a misura d’uomo. In gara anche alcuni disabili su jolette.

I vincitori della 34° edizione di Vivicittà sono stati, per la categoria maschile, l’etiope Adugna Beniyam Senibeta (team Vomano Gran Sasso), con un tempo di 38’06”, già vincitore a Pescara della Mezza Maratona (dove chiuse con il crono di 38’11’), precedendo di 1’30” il secondo classificato Mohammed Lamiri (team Usa Runner Avezzano) e di 1’37” Matteo Notarangelo (team Vomano Gran Sasso); per la categoria donne, primo posto per Stefania Capodicasa (team Vomano Gran Sasso) con un tempo di 48’33”, precedendo di pochissimo Lorella Buzzelli (team Asd Pietro Mennea Chieti) (48’44”) e Gloria Ciccotelli (Runners Chieti), terza classificata con un tempo di 48’57”.

La vincitrice si confida ai nostri microfoni “Essendo di Pescara per me questo è il top, l’avevo sempre mirata, non ci avevo mai creduto ma oggi è andata molto bene. Dedico questa vittoria a me stessa e a tutti i sacrifici che faccio, come atleta e mamma e al mio compagno che mi allena, una soddisfazione anche per lui”

Presente anche il sindaco Marco Alessandrini, che gareggiò come podista nella scorsa edizione, “Pescara come città dello Sport – ci dice il sindaco- Sport visto come coesione di una comunità che oggi, grazie anche ad un tempo splendido, ha risposto alla grande a questa iniziativa”

Video intervista a Stefania Capodicasa, vincitrice categoria femminile e al sindica Marco Alessandrini.


Un ricordo commosso è stato riservato a Paolo Di Giampaolo conosciuto come “Paoluccio”, uno dei fondatori della manifestazione, scomparso pochi giorni fa all’età di 77 anni. Sicuramente uno dei precursori del podismo moderno, inteso come attività strutturata e organizzativa, inventore e organizzatore di tutte le edizioni del Giro Podistico d’Abruzzo. Militante sin dai primi anni ’80 nell’Ente di promozione sportiva Uisp. Paolo ha lasciato il mondo del podismo dopo aver combattuto per 5 anni con la Sla, malattia che non gli aveva comunque mai tolto il sorriso, anche grazie alla forza data da tantissimi atleti a lui vicini.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •