UFC, Daniel Cormier: “Jon Jones sarà diverso rispetto al passato”

Pubblicato il autore: Lorenzo Iuso Segui
UFC, Daniel Cormier

UFC, Daniel Cormier

Daniel Cormier spiega la propria teoria su come Jon Jones sia cambiato con l’arrivo dell’USADA

UFC, Daniel Cormier. L’attuale campione UFC, Daniel Cormier, è intervenuto a Fox Sport e The Herd dove ha parlato del match che lo attende a UFC 214 dove difenderà la propria cintura contro l’ex campione di categoria, Jon Jones. Cormier ha recentemente battuto Anthony “Rumble” Johnson per la seconda volta in carriera per sottomissione (Rear Naked Choke) al secondo round con una performance di altissimo livello. A UFC 214, lo attende il match più duro della sua carriera contro Jon Jones, che è l’unico ad averlo battuto in carriera. Il match era originariamente previsto per UFC 200, la scorsa estate, ma a pochi giorni dal match, Jon “Bones” Jones è risultato positivo ad un test antidoping della USADA. Per questo motivo, il match è stato cancellato e Jones è stato sospeso per 1 anno. La squalifica terminerà ad inizio luglio.

Qualche giorno fa, Alexander Gustafsson, ex contendente al titolo, ha accusato Jones di essersi dopato non solo a UFC 200 ma anche quando i due si affrontarono nel 2013 ovvero quando la USADA non era ancora entrata nel mondo UFC. Daniel Cormier ha spiegato cosa ne pensa a riguardo:

“Avete sentito Alexander Gustafsson dire di credere che Jon fosse dopato durante tutta la carriera. Ma prima, non avevamo l’USADA (Agenzia di AntiDoping). USADA ora c’è, perciò credo che vedremo un lottatore diverso a Anaheim (UFC 214) perchè credo che dovrà essere pulito questa volta, altrimenti verrà preso.

potrebbe interessarti ancheMMA, Khabib Nurmagomedov lancia la sfida a Mayweather

Successivamente, Cormier ha parlato anche del match di Jones con OSP ritenuto da molti addetto ai lavori come una delle prestazioni più deludenti di Jones. “Credo che abbia lottato con Ovince Saint Preux pulito e non gli è piaciuto come ha combattuto e ha provato con qualcosa di sporco ed è stato preso a UFC 200”

Il campione ha concluso l’intervista spiegando che tipo di lottatore lo aspetta e cosa è cambiato rispetto al passato. “Credo comunque sarà molto duro, perchè ha molte skill, è molto veloce, è alto, ha molti vantaggi fisici che molti di noi non abbiamo. Credo che quello che si vedrà sarà un Jon più tentennante, potrebbe essere non così aggressivo. Credo vedrete un lottatore all’inizio della sua carriera quando iniziava a stancarsi. Si stancò anche quando stava battendo Stephen Bonnar”.

Ricordiamo che Jon Jones e Daniel Cormier si affronteranno per la seconda volta in carriera a UFC 214, 29 luglio 2017, al Honda Center di Anaheim in California. Il primo match fra i due si disputò a UFC 182, 2 anni e mezzo fa. Jon Jones riuscì a difendere la cintura trionfando per decisione unanime (49-46, 49-46, 49-46). Jones controllò in maniera magistrale la contesa concedendo solo un round all’attuale campione. Cormier è convinto che Jones sarà più esitante e meno aggressivo rispetto al passato e questo darà lui molte più chance di vittoria. Non resta che attendere fine luglio per scoprire come andrà a finire.

potrebbe interessarti ancheConor McGregor arrestato a New York, il video dell’aggressione ai colleghi

Ecco l’intervista completa dell’attuale campione UFC dei pesi mediomassimi, Daniel Cormier, a The Herd:

notizie sul temaBrock Lesner dopo WrestleMania pronto al ritorno in UFCMMA : Floyd Mayweather Jr vs Connor McGregor , possibilità di un rematch nella “gabbia”?MMA,UFC 220 : la favola di Francis Ngannou non ha un lieto fine, Miocic ancora campione
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: