Moped Endurance Cup, in Serbia una notte di spettacolo puro

Pubblicato il autore: Silva Segui



Nella notte tra il 29 e 30 luglio 2017 si è svolta la prima gara di moto Endurance Cup. Una notte di spettacolo, un grande pubblico, poco più di 2000 persone, 29 Team provenienti da tutta la Serbia, un circuito di Kart lungo circa 800 metri, un’organizzazione di tutto rispetto.

potrebbe interessarti ancheOlimpiadi 2026, Graz si chiama fuori: un assist per l’Italia?

Gli organizzatori non si aspettavo un cosi grande afflusso di pubblico. Qualche mese fa quando finivano i preparativi dell’evento erano molto dubbiosi della riuscita, ma non si sono arresi, e la prima delle cinque gare in programma per l’anno 2017, ha avuto un enorme successo. Il tutto è iniziato intorno alle 19,00 del 24 luglio con apertura del Paddock, iscrizioni e verifiche, per poi dalle ore 21,00 sino alle 22,30 si sono tenute le qualifiche ed il Warm-up prima della gara. Alle 23,05, con un piccolissimo ritardo sulla tabella di marcia, è partita la lunga notte dell’ Endurance Cup Serbia. Gara durata 4 ore senza pause, i 29 team, tutti a bordo delle classiche moto Tomos prodotte nell’ex Jugoslavia, con motori da 50cc e mono marcia, si sono dati battaglia per tutta la notte, divertendosi ed allo stesso tempo facendo divertire il pubblico presente.

potrebbe interessarti ancheParigi chiama, Tokyo si allontana. “E io continuo a correre sembra essere il motto”. Ecco che gli atleti sognano la Capitale

La prima gara viene vinta dal Team ”Kart Moto”, composto da: Petar ŠarčevVladimir PopovićLjubomir Bugarski con un tempo totale di 04:00:34,314, il secondo posto viene conquistato dal Team ”Garage Majstori” composto da: Darko Prokin, Dejan Ristovski e Nemanja Medic, al terzo posto troviamo: ”33 Motor Sport” composto da Nemanja Novakovic, Bratislav Veljkovic e Srdjan Visnijc. Il giro più veloce della gara è stato aggiudicato al pilota Uros Zikovic con il tempo di 50,952 secondi insieme al pilota più piccolo della manifestazione Mihajlo Mladenovic.

notizie sul temaUFC 226, la card più attesa che non vedremo in Italia, o quasi: si fa avanti Fight Network Italia (UPDATE)Ginnastica Ritmica | L’Italia si qualifica per i prossimi Europei | Minsk 2019PAU, FRANCE - JULY 13: Christopher Froome of Great Britain riding for Team Sky in action during stage 12 of the Le Tour de France 2017, a 214.5km stage from Pau to Peyragudes on July 13, 2017 in Pau, France. (Photo by Bryn Lennon/Getty Images)Tour de France 2018, Froome assolto dalla Wada
  •   
  •  
  •  
  •