Triathlon in mare: tutti i consigli per lo sport più in voga dell’estate

Pubblicato il autore: Benedicta Felice

L’estate è da poco iniziata e si fanno largo gli sport da praticare all’aria aperta in particolar modo nel mare. Si, perché il mare oltre ad essere la meta turistica preferita nella calda stagione e l’attrazione che non sfiorisce mai anche in inverno, può diventare il trampolino di lancio per la pratica di sport interessanti e multidisciplinari. Uno di questi infatti, è il triathlon in mare aperto, una sezione sportiva che rientra nell’articolazione delle prove che si svolgono in successione istantanea in questo sport: nuoto, ciclismo e corsa. Il triathlon è uno sport nato nel 1977 il quale nell’ultimo ventennio ha visto un aumento del numero dei partecipanti delle squadre, delle gare e dei pasi che lo promuovono. A differenza delle due altre categorie, il triathlon in mare prevede l’impiego di una tecnica accurata che permetta una padronanza del gesto evitando eventuali problemi che potrebbero nascere durante una prova di nuoto di fondo. Oltre alla tecnica conta anche l’attrezzatura composta da cuffia e occhialini ma l’elemento che si distingue è la muta. Quest’ultima infatti deve essere di supporto nella galleggiabilità rendendo la nuotata più veloce ed economica e nella nuotata deve conferire l’adattamento della bracciata. Tuttavia, al di là della tecnica e dell’attrezzatura conta molto saper nuotare in “scia” che dona all’atleta una nuotata più fluida a causa del risparmio di energia e del sollevamento della testa. In questo modo, nessun tipo di tracciato sarà impossibile da praticare. Un altro fattore da non sottovalutare è la “spinta” che si differenzia da quella in vasca e quella in mare aperto. In vasca una spinta dal muro ogni 25 metri aiuta a rilanciare l’andatura e a tirare il fiato mentre nelle acque libere si deve tenere conto della propulsione di bracciate e gambate. I fattori esterni che bisogna temere sono acqua torbida, meduse, alghe, onde e correnti. A tal proposito se questi fattori possono incutere timore è consigliabile disputare qualche nuoto in vasca prima di tuffarsi in acqua.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •