Olimpiadi, il Cio ha deciso saranno Parigi 2024 e Los Angeles 2028

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui


La nomina ufficiale è arrivata durante l’assemblea del Comitato Olimpico che si sta svolgendo a Lima, Parigi ospiterà le Olimpiadi del 2024. La novità è anche l’assegnazione delle Olimpiadi 2028 a Los Angeles, un’operazione che cambia totalmente l’assegnazione dei Giochi Olimpici, infatti negli ultimi anni ospitare un evento del genere è diventato difficile di fronte alle enormi spese per sistemare impianti e crearne di nuovi. L’incentivo principale è quello di permettere al paese ospitante di non spendere un capitale, Parigi ha previsto un budget molto basso : circa 6 miliardi e mezzo, la metà di quello che Londra aveva speso nel 2012.
Il CIO nonostante il Budget molto basso proposto dalla capitale francese verserà nelle casse di Parigi circa 1.7 miliardi di dollari, mentre a Los Angeles andranno 100 milioni ( la città americana infatti ha già accordi con diversi sponsor e dovrebbe ottenere circa 500 milioni di dollari dovuti anche al fatto di aver accettato le olimpiadi successive).

A Lima le uniche due candidate ai Giochi Olimpici, dopo il ritiro di Roma, Budapest e Amburgo hanno solamente ratificato l’accordo a tre, dato che erano le uniche rimaste in gioco; infatti già nei mesi precedenti le due città si erano accordate per l’organizzazione dei giochi. Dopo che Thomas Bach, presidente del CIO, ha chiesto la votazione e successivamente i due sindaci hanno esposto il programma ai membri presenti all’assemblea poi è arrivata l’investitura ufficiale.

PARIGI – Esattemente 100 anni dopo la sua ultima Olimpiade (1924) la città di Parigi ospiterà nuovamente i Giochi a cinque cerchi. La sindaca della città Anne Hidalgo ha così commentato la vittoria ” Essere riusciti a riportare i Giochi a Parigi dopo esattamente 100 anni è magnifico. Per noi francesi è una cosa straordinaria, per il paese ma soprattutto per la città stessa. Tutto quello che abbiamo fatto fino ad ora durante la campagna, tutti i valori che ci abbiamo messo dentro diventeranno realtà e saranno sicuramente i primi giochi Olimpici a rispondere agli accordi di Parigi.”
Secondo gli organizzatori la città ha già il 95% degli impianti per l’evento, circa la metà del Budget dovrebbe essere usata per costruire il villaggio Olimpico che dovrebbe sorgere sull’Ile-St.Denis; per quanto riguarda la Senna, verrà bonificata per il nuoto di fondo e dovrebbe ospitare sul suo corso anche diversi campi gara. Insomma l’intera città dovrebbe quindi diventare un enorme Parco Olimpico.
A parlare della vittoria è stato anche Tony Estanguet, ex oro olimpico di canoa ed ora vicepresidente del comitato organizzatore di Parigi, queste le sue parole “Sorrido di gioia, ci meritiamo questo momento d’oro. Avere i giochi a Parigi dopo tanti insuccessi è come vincere una grande medaglia, che soddisfazione!”

Non appena è stata resa ufficiale la notizia il sindaco parigino ha scritto un post ringraziando tutte le persone che hanno partecipato al successo della Città.
Anche l‘Italia con una propria delegazione era presente all’Assemblea di Lima, tra i presenti c’era anche il presidente del CONI Giovanni Malagò che ha così commentato : “La vittoria di Parigi è arrivata grazie anche alla rinuncia di Roma. Io ero qui per presentare l’investitura di Milano come sede per la sessione olimpica del 2019, dovrà essere una partenza per tutti. La nuova carta Olimpica sicuramente renderà più difficile le elezioni, sicuramente tante città vorranno candidarsi.”

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •  
Tags: