Judo, a due giorni dal Tokyo Grand Slam 2017, l’IJF annuncia la morte di due judoka

Pubblicato il autore: NoemyCannata Segui

Tokyo Grand Slam
Ieri è stato pubblicato un messaggio di condoglianze sul sito dell‘IJf (International Judo Federation) che riporta la triste notizia di due judoka siriani che hanno perso la vita durante l’allenamento giornaliero a causa di una bomba caduta proprio sul dojo, a Damasco lo scorso 20 Novembre, nel quale si stavano allenando insieme ad altri 20 compagni e tre allenatori.
La palestra è stata in parte distrutta dall’ordigno e il presidente della Federazione annuncia oltre che le condoglianze da parte dell’intera comunità di Judo alle famiglie dei due altleti Diaa Aldeen Badr e Ahmed Khanji e l’aiuto da parte dell’International Judo Federation per la ricostruzione della dojo,  che al Tokyo Grand Slam 2017 si osserverà il minuto di raccoglimento durante la cerimonia di apertura in onore dei due atleti.

In questo triste panorama tra due giorni l’inizio dell’ultima tappa del World Judo Tour 2017, si terrà in Giappone il 2 e 3 Dicembre il Tokyo Grand Slam 2017.
Ultimo Grand Slam dell’anno, penultimo evento prima della chiusura degli eventi internazionali annuali che avverrà con i campionati Masters a San Pietroburgo, Russia che non vedrà nessuno dei judoka italiani a gareggiare.
Sono già partiti per il Giappone invece gli otto judoka italiani che affronteranno questa ultima e grande competizione dell’anno: Milani Francesca 48kg, Pierucci Giulia 52kg, Gwend Edwige 63kg (Oro al Grand Slam Abu Dhabi lo scorso 26 Ottobre), Paissoni Carola 70kg, Ferrari Valeria 78kg, Lombardo Manuel 66kg, Sulli Gabriele 66kg, Parlati Christian 81kg.

Il Giappone schiera chiaramente il maggior numero di atleti, sono infatti 56 i judoka Giapponesi che sfideranno il resto degli atleti provenienti da tutto il mondo su quasi tutte le categorie in gara.
A partire per il Giappone sarà anche la squadra nazionale Italiana Femminile di Judo che ha ricevuto l’invito da parte del Comitato Olimpico Giapponese a partecipare al Training Camp a Fujieda in vista dei giochi olimpici del 2020 che si terranno proprio in Giappone.
Le atlete avranno inoltre la fortuna di assistere al Tokyo Grand Slam 2017 e di incontrare tra le più forti judoka del pianeta, così dichiara la squadra in una simpatica intervista per la fijlkam (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali) disponibile a questo link

  •   
  •  
  •  
  •