Pallanuoto: 4^ giornata femminile, Florentia e Padova olè

Pubblicato il autore: Marianna Grazi Segui

A meno di una settimana di distanza, sabato 18 novembre si replica lo scontro tra SIS Roma e L’Ekipe Orizzonte: dopo la finale di Fin Cup vinta dalle siciliane il 12 novembre (13-6 per le ragazze di Martina Miceli) ad Ostia le due squadre si affrontano nella 4^ giornata di campionato finendo, questa volta, solo in pareggio. Altro scontro al vertice, trasmesso sul canale streaming Waterpolo Channel,  è quello tra Bogliasco Bene e Plebiscito Padova, dove la spuntano le venete campionesse d’Italia dello scorso anno al termine di una partita equilibrata. Per le biancorosse 18^ vittoria consecutiva in campionato, anche se reduci da due sconfitte in Fin Cup (quella in semifinale e quella nella finale per il terzo posto). Arrivano finalmente i primi punti in classifica per la Florentia, che batte in casa Waterpolo Messina, e per Cosenza che invece supera di misura il NC Milano.

Risultati della 4^ giornata
RN Florentia-Waterpolo Messina 12-9
Cosenza Pallanuoto-NC Milano 6-5
SIS Roma-L’Ekipe Orizzonte 6-6
Bogliasco Bene-Plebiscito Padova 4-6

Rari Nantes Florentia-Waterpolo Messina. Finalmente arriva la prima vittoria per le ragazze della Florentia, che superano in casa le siciliane del Messina, che restano il fanalino di coda della classifica, a zero punti. Bartolini show firma una cinquina e con lei Lapi una tripletta, mettendo a segno sei delle otto superiorità numeriche assegnate. Inutili dall’altra parte i 4 gol di Radicchi, espulsa sul finale per limite di falli.
Cosenza Pallanuoto-NC Milano. L’altra ex ultima in classifica che ottiene i suoi primi tre punti è il Cosenza Pallanuoto, che batte le milanesi per 6-5; partono forte le calabresi (3-0 nel primo parziale di gioco), poi subiscono un po’ fino al rientro completo delle ragazze del NC Milano (4-4 nel terzo time) ed infine riescono a portarsi a casa la vittoria grazie alle reti della De Cuia e di Roberta Motta, entrambe autrici di una doppietta.
Sis Roma-L’Ekipe Orizzonte. Rimane un po’ di amaro in bocca per il pareggio al centro federale di Ostia tra Sis Roma e L’Ekipe Orizzonte, le due avversarie della finale di Fin Cup della scorsa domenica. Come il 12 novembre le etnee dettano da subito le regole, portandosi sul 5-0 a metà del secondo tempo, grazie alle reti di Ioannou, Van Der Sloot, Aiello e la doppietta della Bianconi. Ma le romane si rifanno sotto prima con la spagnola Gual Rovirosa (5-1) e poi si rimettono in scia con Galardi, Centanni e Giachi. Nell’ultimo quarto tenta il tutto per tutto Garibotti, consolidando il nuovo vantaggio per le siciliane, ma Gual Raviosa e Centanni segnano in sequenza a due minuti dalla fine, congelando il risultato finale sul 6 a 6.
Plebiscito Padova-Bogliasco Bene. Sfida al vertice tra la capolista attuale e le campionesse italiane in carica: un primo tempo di studio reciproco, sbloccano le ragazze del Padova poi allo scadere del tempo il meraviglioso gol del pareggio ad opera di Casey su assist di Cocchiere. Nel secondo tempo le venete provano la fuga, portandosi a metà gara sul 3-1, mentre nel terzo tempo rientrano in partita le padrone di casa, con la rete di Zimmerman del 3-2. Poi è un botta e risposta tra Queirolo (4-2) e Cocchiere (4-3) e tra Savioli (5-3) e ancora Cocchiere per il 5-4 a due minuti dallo scadere dell’ultimo breack. Alle liguri non riesce l’aggancio e la canadese Sohi realizza il 6-4 finale. La Plebiscito Padova si porta coì in testa alla classifica a nove punti.

  •   
  •  
  •  
  •