Pallanuoto: Fin Cup e amichevole Italia-Grecia

Pubblicato il autore: Marianna Grazi Segui

Sono state due settimane intense di lavoro per la pallanuoto italiana femminile e maschile, impegnata nella fase finale della Fin Cup femminile e nell’amichevole del Settebello con la Grecia, in collegiale ad Ostia.
La FIN CUP

La prima fase della Fin Cup si è svolta nelle giornate di giovedì 9 e venerdì 10 novembre, articolandosi in due gironi da quattro squadre ciascuno. Ogni squadra ha giocato 3 partite, in base ai punti ottenuti sono poi passate alle semifinali per il quinto e il terzo posto e via dicendo.
Girone A: Rapallo Pallanuoto, SIS Roma, Cosenza Pallanuoto, NC Milano
Girone B: Plebiscito PD, L’Ekipe Orizzonte, RN Florentia, Bogliasco Bene

Risultati 1^giornata, 9 novembre
Rapallo Pallanuoto-NC Milano 6-11
SIS Roma-Cosenza Pallanuoto 7-6
Plebiscito Padova-Bogliasco Bene 9-8
L’Ekipe Orizzonte-RN Florentia 8-4

Risultati 2^giornata, 10 novembre
Cosenza Pallanuoto-Rapallo Pallanuoto 5-9
NC Milano-SIS Roma 6-9
RN Florentia-Plebiscito PD 4-6
Bogliasco Bene-L’Ekipe Orizzonte 4-14

Risultati 3^giornata, 10 novembre
Cosenza Pallanuoto-NC Milano 7-6
SIS Roma-Rapallo Pallanuoto 8-9
Rn Florentia-Bogliasco Bene 7-7
L’Ekipe Orizzonte-Plebiscito PD 4-6

A seguito della fase a gironi, sabato 11 novembre si sono svolte le semifinali per il 5° posto, con le vittorie del Bogliasco Bene e del NC Milano rispettivamente su Cosenza Pallanuoto (5-6) e su RN Florentia (6-9), e per il 3° posto tra Rapallo Pallanuoto e L’Ekipe Orizzonte (8-11) e tra Plebiscito PD e SIS Roma (6-9). entrambe le semifinali per il terzo posto sono state trasmesse su Waterpolo Channel in diretta.

Le finali di Fin Cup si sono svolte domenica 12 novembre presso la piscina del Centro Federale di Ostia. I risultati:
7° posto: Cosenza Pallanuoto-RN Florentia 7-6
5° posto: Bogliasco Bene-NC Milano 5-6
3° posto: Rapallo Pallanuoto-Plebiscito Padova 7-4
1° posto: L’Ekipe Orizzonte-SIS Roma 13-6

È quindi L’Ekipe Orizzonte ad aggiudicarsi la Fin Cup 2017, battendo per 13-6 la SIS Roma. Fin dal primo parziale (3-1 per L’Ekipe) la squadra di Martina Miceli ha concesso pochissimo spazio alle avversarie romane, addirittura segnando un 6-1 nel terzo break che ha sancito l’inevitabile vittoria delle siciliane, pur concedendo l’ultimo quarto alle avversarie (1-2). Soddisfatta la Miceli: “È una vittoria della squadra, dobbiamo ancora lavorare sull’attacco, ma stiamo crescendo”; commenta poi emozionata la presenza di coach Pierluigi Formiconi sulla panchina della SIS Roma “Gli devo tantissimo, non potrò mai ringraziarlo abbastanza. Mi accontenterei di vincere un decimo di quanto ha vinto lui.” Erano 3 i campioni olimpici di Atene 2004 presenti in panchina durante la finale: il tecnico e il dirigente delL’Ekipe Orizzonte, Martina Miceli e l’ex capitano del Setterosa Tania di Mario, e proprio Formiconi alla guida delle romane.
Al terzo posto le ragazze della Rapallo Pallanuoto, che vincono lo le campionesse italiane della scorsa stagione. Le premiazioni sono state effettuate dal presidente della Federazione Italiana Nuoto Paolo Barelli, insieme al presidente del comitato regionale Lazio Giampiero Mauretti, al dirigente federale Gianfranco De Ferrari, al consigliere federale Nello Russo, al presidente GUG Roberto Petronilli e all’esperto di settore Massimiliano Caputi.

Amichevole Italia-Grecia 8-4, show ad Ostia

Ottima prova del Settebello nell’amichevole con la Grecia a conclusione del collegiale di Ostia

Da lunedì 13 novembre a venerdì 17 si è svolto al Centro Federale di Ostia un collegiale tra la nazionale ellenica e il nostro Settebello. Per il ct azzurro Sandro Campagna l’intenzione era quella “di sfruttare questo collegiale per lavorare sia sulla condizione fisica sia sulla tattica. Con la Grecia effettueremo tre allenamenti più un official test match in modo da poterci già confrontare contro una squadra di primissimo valore mondiale. Avrò l’opportunità di valutare qualche giocatore che non era presente al mondiale magiaro di questa estate. Questo tipo di partite servono per avere indicazioni e apportare migliorie dove necessario.”.

I convocati per la nazionale italiana: Del Lungo, Bertoli, Manzi, Presciutti, De Michelis, Iodice, Velotto, Dolce, Aicardi, Bruni, F. Di Fulvio, Echenique, Figlioli, Fondelli, Gallo, Nicosia, Mirarchi, Foglio.
I convocati ellenici: Flegkas, Galanopoulos, Delakas, Dervisis, Fountoulis, Kapotsis, Pontikeas, Argylopoulos Kanakakis, Solanakis, Kolomvos, Gounas, Skoumpakis, Zardevas, Papanastasiou, Nikolaidis, Chatzigoulas.

Alle ore 20, venerdì 17 novembre, si è svolto ad Ostia il match conclusivo del collegiale, l’amichevole tra gli azzurri e la Grecia, in diretta sul canale streaming Waterpolo Channel. Affollatissimo il Centro Federale del litorale, che ha visto la presenza di più di 1000 spettatori pronti a tifare il Settebello. Dopo un primo tempo molto combattuto, con soli due gol realizzati (1-1) da Di Fulvio e Dervisis, anche il secondo time (1-0) si svolge sulla falsariga del primo: difese schierate a protezione della propria porta e poche azioni propulsive, tra le quali l’unico gol, ad opera di Echenique, che porta il Settebello a chiudere in vantaggio a metà gara. Nel terzo tempo l’Italia prende il largo (3-1 il parziale, reti di Figlioli su rigore, poi Echenique e Fondelli), grazie ad azioni rapide e ben costruite, mentre la Grecia affonda non riuscendo a sfruttare le superiorità numeriche e soprattutto concedendo un rigore agli azzurri per un’ingenuità del portiere Flegkas. In apertura dell’ultimo tempo Bruni segna il 6-2, poi però gli azzurri concedono un po’ di spazio, tanto che Dervisis su rigore e Gounas ne approfittano per dimezzare lo svantaggio. Ci pensano Echenique e Presciutti a chiudere il match con il risultato finale di 8-4 e la ola del pubblico tricolore sugli spalti non può che sancire la bellissima prestazione degli azzurri.

  •   
  •  
  •  
  •