WWE Smackdown: le parole di Nakamura sulla sua vittoria alla Rumble

Pubblicato il autore: Marco Della Corte Segui


In questo articolo ci occuperemo di uno dei nomi più altisonanti di WWE Smackdown
, ovvero il wrestler giapponese Shinsuke Nakamura (38 anni). Lunedì 29 Gennaio è andata in scena la Royal Rumble 2018, grande evento che ha visto vincitori due superstar provenienti dal Sol Levante: la bella Asuka (37) del roster di Raw e lo stesso Nakamura. Quest’ultimo, vincendo il prestigioso evento sportivo, ha avuto l’occasione di scegliere contro chi combattere a Wrestlemania per il titolo di campione del mondo; il giapponese ha deciso di rimanere nello show blu sfidando l’attuale WWE Champion AJ Styles. Nakamura è un lottatore brillante  e nonostante finora non abbia vinto alcun titolo in quel di Stamford (Royal Rumble esclusa ovviamente) ha tutta una carriera davanti per recuperare il tempo perduto. I giochi si faranno allo Showcase of immortals, una vetrina importante in cui il giapponese potrà ottenere la consacrazione definitiva in caso di vittoria.

WWE Smackdown: Shinsuke Nakamura e la sua esperienza alla Royal Rumble 2018

Che Shinsuke Nakamura sia oramai un wrestler di punta di WWE Smackdown, questo è un dato di fatto. La vittoria alla Royal Rumble 2018 è stata sicuramente un traguardo importante per la carriera della superstar nipponica, ma questo non basta: ad una stella della sua caratura, ci vuole un titolo prestigioso alla vita: il WWE championship. Nel corso di un’intervista a ESPN, Nakamura ha avuto modo di dire la sua circa gli ultimi eventi che lo hanno visto protagonista.

Riguardo la sua vittoria alla Rumble ed il supporto da parte dei fan, la superstar ha dichiarato: ‘Penso che questa sia la cosa più grande avvenuta nella mia carriera finora. Questo varrà fino a Wrestlemania di quest’anno, che sarà la cosa più grande della mia vita. Sentivo davvero la gente sostenermi…’. Nakamura è stato l’ultimo rimasto assieme a nomi del calibro di John Cena, Roman Reigns (32 anni) e Randy Orton (37) e dinanzi a questi veterani del ring, Shinsuke non ha nascosto di sentirsi ‘nuovo’. ‘Ma l’universo WWE mi stava davvero sostenendo’ ha dichiarato il vincitore della Royal Rumble.

La gavetta di Shinsuke Nakamura ad NXT

Per arrivare dov’è ora, Shinsuke Nakamura ha dovuto fare l’opportuna gavetta in WWE, partendo dal roster di sviluppo, la NXT. Questa realtà esiste da circa otto anni ed ha sfornato diversi nomi che ora occupano posti pregevoli all’interno di Raw e Smackdown. Non solo Nakamura, ma anche talenti come la sua connazionale Asuka o l’ottimo Bray Wyatt (30 anni, conosciuto in NXT come Husky Harris). Riguardo il suo passato, Shinsuke ha dichiarato ai microfoni di ESPN: ‘Quando arrivai ad NXT non avevo bisogno di adattarmi. I fan di NXT sono grandi fan di wrestling. Dovevo solo lottare e loro reagivano, ma quando passai a Smackdown fu diverso. C’è una differenza sensibile nel live event. Ho quindi dovuto adattarmi al passaggio da NXT a Smackdown, così come altri hanno dovuto farlo trasferendosi da NXT a Raw’.

Il passaggio ad uno dei roster principali può essere talvolta traumatico e c’è voluto del tempo per il wrestler giapponese ad abituarsi alla nuova realtà. Tuttavia, sembra che il rodaggio per l’atleta sia terminato, tant’è che Nakamura ricopre adesso un ruolo di punta all’interno dello show blu. Ci vediamo a Canossa, o meglio a Wrestlemania, per scoprire se la carriera di Nakamura avrà una svolta. Il Grandaddy of Them All è l’appuntamento più importante dell’anno, in cui nascono le nuove icone della WWE e del wrestling in generale. Il maestro della Kinshasa sarà uno di loro?

Fonte: Tuttowrestling.com

  •   
  •  
  •  
  •