Obstacle Course Racing: un nuovo modo di vedere la corsa

Pubblicato il autore: Adriana Zuccarini Segui

 

Le OCR sono gare in cui si mettono in gioco la forza fisica e mentale, attraverso il superamento di ostacoli e prove lungo percorsi trail e cross, con zone di fango e acqua, grazie a capacità quali resistenza, abilità e precisione.

Le OCR o Mud Run nascono nel 1987 con la Tough Guy, in Wolverhampton, Inghilterra. Dal 2010 iniziano ad apparire le grandi gare che oggi conosciamo: Spartan Race, Tough, Mudder, Rat Race.

potrebbe interessarti ancheCalcio a 5 Femminile Marche – Sporting Grottammare vince la supercoppa!

In Italia si organizzano le prime OCR o Mud Run nel 2014, tra cui FisherMan Strong Run, Warrior Dash e Inferno Run. Il numero di gare cresce notevolmente , passando da 18 a più di 30.
In Italia nasce nello stesso anno il 1° Campionato Italiano Mud Run, che nel 2017 per la terza edizione prende il nome di Campionato Italiano OCR.

Il Campionato Italiano è il circuito agonistico ufficiale delle corse OCR in Italia, riconosciuto dalla Federazione Italiana OCR che riunisce le associazioni, le società e le realtà sportive che si occupano o sono interessate alla diffusione e allo sviluppo della disciplina delle corse con ostacoli, dette Obstacle Course Race (OCR) o MudRun.
La FIOCR fa parte della Alleanza Europea OCR (OCR Europe Alliance) che l’8 aprile 2017 ha costituito l’EOSF – European Obstacle Sports Federation.

Le tappe del Campionato Italiano OCR sono le uniche valide per le qualifiche agli OCR European Championships.
Le gare variano in distanza e difficoltà, spesso combinando trail running , road running e cross country running. Con sedi di gara tipicamente in stadi sportivi, stazioni sciistiche, città e parchi, gli organizzatori incoraggiano gli atleti di tutti i tipi a partecipare.

Ogni gara si impegna ad avere almeno 4 linee di accesso per ogni ostacolo e a preparare gli ostacoli minimi richiesti:
● 2 ostacoli appesi (monkeys, flying monkeys, rings, monkey rings, peg board…)
● 1 equilibrio
● 2 muri diversi
● 1 cima o fune (orizzontale o verticale)
● 1 passaggio sotto filo spinato o altro (10 metri minimo)
● 1 trasportotrascinamento (100 metri minimo)
● 1 fossa di fango Gli ostacoli avranno una linea privilegiata per chi è al primo tentativo (sulla sinistra) e le linee di destra riservate a chi è al secondo o successivo tentativo.

potrebbe interessarti ancheGinnastica artistica: l’Italia alle qualificazioni per gli YOG 2018

Nel 2018 si svolge la quarta edizione in 10 tappe in programma sul territorio italiano, da aprile a ottobre, per proclamare il Campione, la Campionessa e il miglior Team Italiano OCR.

Negli ultimi anni, le corse a ostacoli si sono affermate nella scena del college negli Stati Uniti. Le università, come la Texas A & M University, hanno lanciato organizzazioni e squadre di club che si occupano di formazione sui percorsi a ostacoli.

Nei prossimi articoli continueremo a scoprire di più sul mondo OCR, un nuovo modo di vedere la corsa!

notizie sul temaNAPLES, ITALY - AUGUST 27: Player of SSC Napoli Dries Mertens scores the 2-1 goal during the Serie A match between SSC Napoli and Atalanta BC at Stadio San Paolo on August 27, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)Calcio a 5 femminile Marche – sfida per la supercoppaTyson Fury is back! Il 9 Giugno il ritorno sul ringFreccette, anche l’Italia alla PDC World Cup of Darts 2018: squadre, partite, diretta TV e streaming
  •   
  •  
  •  
  •