Nuoto Europei 2018: programma di oggi domenica 5 agosto, gli azzurri in gara in batterie e finali

Pubblicato il autore: Marianna Grazi Segui

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Terza giornata di gare agli Europei di nuoto di Glasgow. Dopo le grandi prestazioni di ieri, con l’oro e record italiano negli 800 stile libero di Simona Quadarella e il bronzo nei 100 farfalla di Elena Di Liddo, gli azzurri tornano in acqua per regalarci nuove emozioni dal Tallcross Swimming Centre.
Come negli scorsi giorni si parte con le batterie della mattina, mentre il pomeriggio sarà dedicato a finali e semifinali.
Esordio per il capitano della nazionale azzurra Federico Turrini nei 200 misti, che lo videro ai piedi del podio nella scorsa edizione a Londra 2016; scendono di nuovo in acqua le ragazze protagoniste dei giorni scorsi, ovvero Ilaria Bianchi (4° posto per lei nei 100 farfalla di ieri, a 4″ dal bronzo), Alessia Polieri (prima delle escluse dalla finale dei 400 misti) e soprattutto la neo vice campionessa europea dei 400 misti, Ilaria Cusinato: tutte e tre dimostrano una straordinaria forma e la grinta non manca per fare bene anche nei 200 farfalla. In cerca di riscatto nella doppia distanza i dorsisti Ceccon e Sabbioni, rimasti entrambi fuori dalla finale dei 50 dorso di ieri: il romagnolo, da quest’anno allievo di Matteo Giunta insieme a Federica Pellegrini, detiene il bronzo iridato nella distanza e, dopo qualche stagione difficile, speriamo tutti che riesca a regalarsi il ritorno ai vertici. Prima vera competizione internazionale senza Federica Pellegrini nei 200 stile libero: dopo la vittoria lo scorso anno al Mondiale di Budapest la Divina ha infatti iniziato il percorso di avvicinamento alle distanze più veloci dello stile libero, lasciando (ci auguriamo tutti solo momentaneamente!) la gara che l’ha consacrata e l’ha resa la più grande nuotatrice italiana di sempre. A difendere l’orgoglio azzurro ci proverà Stefania Pirozzi, non nuova alla distanza, soprattutto in staffetta (oro all’Europeo del 2014). Attesa per Luca Pizzini nella gara che a Londra 2016 gli regalò un sorprendente bronzo europeo dalla corsia 8, i “suoi” 200 rana. A chiusura della mattinata la staffetta maschile 4×200 stile libero, su cui peserà l’assenza del primatista italiano della distanza (in tessuto) Gabriele Detti.

Questo il programma delle batterie del mattino (orario locale, +1 in Italia):
9.30 – 200 misti mas
Federico Turrini (pp 1’58″86)
9.44 – 200 farfalla fem
Alessia Polieri pp 2’07″49
Ilaria Bianchi pp 2’08″33
Ilaria Cusinato pp 2’08″78
9.56 – 100 dorso mas
Thomas Ceccon pp 53″94
Simone Sabbioni pp 53?34
10.11 – 200 stile libero fem
Stefania Pirozzi pp 1’58″18
10.32 – 200 rana mas
Luca Pizzini pp 2’08″95
10.48 – 4×200 stile libero mas
Italia RI 7’03″48

potrebbe interessarti ancheNFL dove vedere in streaming Seattle Seahawks – San Francisco 49ers di stanotte

Questo invece il programma delle semifinali e finali del pomeriggio (orario locale, +1 in Italia):
17.00 – 1500 stile libero mas finale – Gregorio Paltrinieri (4°tempo), Domenico Acerenza (7°)
17.20 – 100 stile libero mas finale – Alessandro Miressi (1°), Luca Dotto (7°)
17.25 – 100 rana fem finale – Arianna Castiglioni (3°), Martina Carraro (8°)
17.31 – 100 dorso mas semifinale
17.39 – 200 farfalla fem semifinale
17.49 – 200 rana mas semifinale
18.21 – 50 dorso fem finale – Carlotta Zofkova (8°)
18.26 – 200 misti mas semifinale
18.36 – 200 stile libero fem semifinale
18.45 – 200 farfalla mas finale – Federico Burdisso (8°)
18.52 – 4×200 stile libero mas finale

potrebbe interessarti ancheNFL 2019: dove vedere in streaming Los Angeles Rams e Pittsburgh Steelers di stasera

Ricordiamo che potete seguire l’intero programma degli Europei di nuoto di Glasgow in diretta streaming sui canali Raiplay dedicati, nelle dirette televisive di Rai 2, RaiSport e RaiSport+HD e Eurosport, e sui nostri live testuali di Supernews.

notizie sul temaNFL, i risultati della Week 9NFL streaming, dove vedere Los Angeles Chargers – Oakland Raiders l’8 novembreNFL dove vedere in streaming Dallas Cowboys – New York Giants il 5 novembre
  •   
  •  
  •  
  •