Conor McGregor- Khabib Nurmagomedov (Video Highlights UFC 229): rissa scatenata dal russo, 3 arresti

Pubblicato il autore: Luca Santoro Segui

Khabib Nurmagomedov batte Conor McGregor per sottomissione e si aggiudica il titolo di campione del mondo dei Pesi Leggeri nell’incontro disputato all’alba a Las Vegas nell’ambito di UFC229. Vittoria meritata per il russo che ha prevalso al quarto round con una tecnica di soffocamento che ha costretto l’irlandese alla resa anticipata. Per McGregor, sanguinante e provato a fine incontro, è la quarta sconfitta in carriera. Prosegue invece il ruolino di marcia immacolato per Nurmagomedov che non ha lasciato scampo al rivale, ribadendo la propria superiorità.

McGregor – Khabib Nurmagomedov, video highlights UFC 229

Terminato l’incontro si è scatenata una rissa paurosa che ha coinvolto i due protagonisti, i team dei due atleti e il pubblico. Khabib, ottenuta la vittoria, ha gettato il paradenti verso l’angolo di McGregor. Non pago ha scavalcato la gabbia e si è gettato sul team dell’irlandese. Nel frattempo un uomo è salito sull’ottagono e ha colpito lo stesso McGregor. Rissa sedata fatica dalla polizia che ha arrestato 3 membri dello staff del russo.

potrebbe interessarti ancheBenevento-Livorno 1-0 (Video Gol Serie B): Coda condanna gli amaranto alla quinta sconfitta

Stanotte  l’evento che tanti tifosi, appassionati, addetti ai lavori, semplici curiosi del mondo delle MMA attendono avrà finalmente luogo alla T-Mobile Arena di Las Vegas: parliamo del match che vedrà contrapposti Khabib Nurmagomedov da una parte e Conor McGregor dall’altra, nello scontro per il titolo nei pesi leggeri in occasione di UFC 229.

Preceduto da un hype portentoso, il duello sull’ottagono vedrà il ritorno ai combattimenti di Conor McGregor dopo quasi due anni di assenza (se escludiamo il money fight secondo le regole della boxe con Floyd Mayweather, ma la cosa non fa testo). L’irlandese (21 – 3) è stato il primo lottatore nella storia della UFC a detenere due cinture, sia nei piuma che nei leggeri, oltre ad essere una icona mainstream delle arti marziali miste ed una formidabile macchina da soldi; dall’altra parte un avversario di livello ma diametralmente opposto per estrazione e temperamento, ovvero il daghestano Nurmagomedov, che vanta un formidabile score di 26 vittorie (di cui 8 ko e 8 sottomissioni) e zero sconfitte.

potrebbe interessarti ancheDAZN, arriva la diffida di FederSupporter per tutelare i diritti dei tifosi

UFC 229 Khabib vs McGregor: i precedenti dell’incontro

Il titolo dei pesi leggeri UFC, in realtà, ha avuto una storia tormentata, prima di arrivare alla battaglia per la sua conquista prevista domenica nella nottata italiana. Ottenuta da McGregor nel novembre 2016 a UFC 205 contro Eddie Alvarez, la cintura poi è rimasta in bilico giacché Notorious ha preferito concentrarsi lungo il 2017 sulla sfida ego contro ego con Mayweather e sulla paternità. Nel frattempo il gran capo della promotion statunitense Dana White non sapeva più che pesci prendere, minacciando a più riprese di levare il titolo a Conor per inattività, e mettendolo in palio tra Nurmagomedov e Tony Ferguson, almeno per l’interim. Questo match poi non ebbe mai luogo per problemi fisici del daghestano dovuti al taglio del peso, mentre El Cucuy si prese la cintura in via provvisoria contro Kevin Lee a UFC 216. A quel punto Ferguson avrebbe dovuto affrontare Khabib per decidere chi sarebbe stato il definitivo campione dei leggeri alla faccia di McGregor, ma lo sfidante del fighter dell’est finì ko per un infortunio assurdo. A Nurmagomedov non restò quindi che prendersi il titolo contro Al Iaquinta nella settimana più assurda della UFC, in cui ci fu pure l’attacco di McGregor contro il bus che trasportava il daghestano ed altri atleti della card (parlammo anche di questo).

Arriviamo così al match che dovrebbe mettere un punto ad una querelle sui pesi leggeri UFC che aveva ormai superato il livello di guardia del grottesco. Lo scontro vedrà da una parte lo striking formidabile di McGregor, dall’altra la potenza scaricata nella fase a terra e l’abilità nelle submission di Khabib (poi c’è anche chi ammanta il match di dualismi politici, Occidente contro Est Europa, ma non è di nostra competenza): sarà interessante vedere perciò se l’irlandese avrà fatto progressi nelle abilità di grappling in cui primeggia l’avversario o se manderà ko il daghestano con il suo potente sinistro. Ma anche quest’ultimo è migliorato nello striking, e se sfrutta la distanza per avvicinarsi e finalizzare l’irlandese nel ground and pound potrebbero essere dolori per Conor.

Streaming McGregor-Nurmagomedov Dazn, come vedere il match di UFC on demand

Dove vedere  McGregor-Nurmagomedov ? Il match di UFC 229 sarà visibile in streaming su DAZN domenica 7 ottobre 2018 a partire dalle ore 04.00 di notte. L’evento sarà acquistabile anche singolarmente al prezzo di 9.99€. Per usufruire del servizio basta registrarsi a Dazn, visibile sia da sito che da app con una buona connessione dati.  E varrà la pena fare la levataccia, sia per l’incontro principale che per il resto della card (nella main, per dire, c’è un’altra sfida molto attesa, ovvero Tony Ferguson vs Anthony Pettis: insomma a Las Vegas si daranno appuntamento tutti i migliori al mondo nella categoria dei leggeri).

notizie sul temaPartite Dazn oggi 21 ottobre: Chievo-Atalanta alle 15, Lecce-Palermo posticipo di B in serataUdinese-Napoli streaming Dazn e diretta Tv, Serie A oggi 20 ottobre dalle 20.30“Diletta Gol”, il nuovo show di DAZN condotto dalla Leotta: tutte le informazioni
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: