Biathlon, mass start femminile/maschile: doppio oro mondiale per Wierer e Windish. Impresa storica a Östersund: era dal 1997 che gli azzurri non vincevano un titolo

Pubblicato il autore: Martina Lusso Segui

Trionfo azzurro a Ostersund in una giornata che passerà alla storia.
L’Italia vince l’oro in entrambe le mass start, femminile e maschile. Dorothea Wierer e Dominik Windisch sono campioni del mondo.

Nella 12.5 km femminile: argento per la russa Ekaterina Yurlova-Percht e bronzo per la tedesca Denise Hermann. Vittozzi, fuori dal podio già dopo il primo poligono, la sappadina chiude ottava con un incredibile recupero.

15 km maschile: secondo gradino del podio per il francese Antonin Guigonnat che supera in volata l’austriaco Juliann Eberhard

potrebbe interessarti ancheNations League femminile: l’Italvolley vince al tie break contro la Turchia

Mondiali Östersund: Wierer e Windisch campioni del mondo, doppio oro per gli azzurri. Erano 22 anni che l’Italia del biathlon non vinceva un titolo.

Ultima giornata di gare a Östersund dove la neve scende copiosa e il vento soffia forte. La mass start femminile prende il via alle 13.15 con le atlete in gara per l’ultima volta sulle piste della cittadina svedese.

La competizione si fa subito insidiosa, il vento continua soffiare e solo in 13 trovano lo zero al primo poligono, tra queste l’italiana Wierer che trova lo zero anche al poligono successivo e si porta alla guida del gruppo di testa arrivando per prima all’ultima serie. Spara veloce Wierer e manca due bersagli, riesce comunque a restare in testa grazie agli errori delle avversarie e a chiudere prima. Lisa Vittozzi che si trovava tra le prime venti trova lo zero all’ultimo poligono recuperando posizioni e chiudendo ottava.

Continua la sfida azzurra per la Sfera di cristallo. Dopo la gara odierna  Vittozzi e Wierer senza considerare gli scarti sono prime a pari merito con 852 punti nella classifica generale di coppa, con gli scarti resta in testa Vittozzi con 824 punti seguita da Wierer con 816, dietro la norvegese Olsbu (753) e la russa Kuzmina (724).
20 anni di mass start.

La 15 km mass start maschile prende il via alle 16.00 con Johannes Bø super favorito.
Dopo un susseguirsi di errori nei primi tre poligoni, l’azzurro Dominik Windisch viaggia intorno alla decima posizione preceduto da giganti come Johannes Bø, Benedikt Doll o Evgeniy Garanichev. Giunti all’ultima serie succede qualcosa che ha dell’incredibile: l’azzurro è l’unico assieme a Bjøntegård e Rastorgujevs, (troppo staccati per poter puntare al podio), a trovare lo zero, condizione che gli permette di portarsi in vantaggio recuperando ben undici posizioni e ritrovandosi improvvisamente a correre per l’oro. Oro che arriva in casa azzurri e arriva in una giornata che passerà alla storia con due medaglie d’oro guadagnate nel giro di poche ore dopo 22 anni che l’Italia del biathlon non vinceva un titolo.

potrebbe interessarti ancheAltra vittoria per l’Italvolley maschile: contro la Bulgaria è 3-1

Era il 1997 quando Wilfried Pallhuber portava a casa l’ultimo oro nella sprint mondiale di Orsblie. Oggi finalmente dopo 22 anni il biathlon italiano torna a far parlare di se e lo fa grazie alla performance straordinaria dei due azzurri.
Dorothea Wierer che solo 24h prima aveva dovuto rinunciare alla partecipazione della staffetta femminile, e quindi ad una possibile medaglia, a causa di un’indisposizione, apre oggi un nuovo capitolo nella storia del biathlon diventando la prima donna in Italia a vincere un titolo e poi lo splendido Windisch che si porta a casa la sua quinta medaglia, seconda in una gara individuale (dopo il bronzo delle olimpiadi di PyeongChang) dimostrando che nel biathlon, o forse nella vita, tutto è davvero possibile.


Mondiali biathlon, Mass Start femminile Östersund (SWE)

1. WIERER Dorothea ITA 2 37:26.4 
2. YURLOVA-PERCHT Ekaterina RUS 2 +4.9
3. HERRMANN Denise GER 4 +15.4
4. OEBERG Hanna SWE 3 +52.7
5. ECKHOFF Tiril NOR 4 +57.7
6. DAHLMEIER Laura GER 4 +1:03.4
7. ROEISELAND Marte Olsbu NOR 4 +1:10.1
8. VITTOZZI Lisa ITA 4 +1:11.2 
9. PERSSON Linn SWE 3 +1:29.7
10. REID Joanne USA 4 +1:32.1


Mondiali biathlon, Mass Start maschile Östersund (SWE)

1. WINDISCH Dominik (ITA) 40:54.1
2. GUIGONNAT Antonin (FRA)  +22.8
3. EBERHARD Julian (AUT) +23.3
4. LOGINOV Alexander (RUS)  +27.4
5. FILLON MAILLET Quentin (FRA) +33.2
6. PEIFFER Arnd (GER) +39.6
7. EDER Simon (AUS) +43.9
8. DOLL Benedikt (GER) +44.4
9. BØ Tarjei (NOR) +47.9
10. PIDRUCHNYI Dmytro (UKR) +48.2

17. HOFER Lukas (ITA) +1:38.6

notizie sul temaVolley, Nations League: la situazione dei nostri azzurriVolley, Italia- Portogallo finisce con un netto 3-0Pallanuoto, in diretta su Sky Sport le fasi finali della LEN Champions League
  •   
  •  
  •  
  •