Free Agency NBA: i primi colpi di mercato

Pubblicato il autore: Francesco Emiliano Segui


Nella mezzanotte italiana, 18:00 a New York, si è aperto ufficialmente il mercato dei Free Agents NBA. Sin dai primi minuti sono arrivati i primi colpi di scena che hanno già modificato gli equilibri delle prossime stagioni della National Basketball Association. In dettaglio ecco riportati i movimenti avuti nella notte:

potrebbe interessarti ancheNba: Kevin Durant sceglie i Brooklin Nets e raggiunge Kyrie Irving per una coppia da titolo

Terry Rozier, dopo 4 anni a Boston, firma con gli Charlotte Hornets un triennale da $58 milioni.
Rudy Gay rinnova con gli Spurs, accordandosi per un biennale da $32 milioni.
Garrett Temple, in uscita dal suo contratto con i Los Angeles Clippers, sbarca a Brooklyn con un biennale da $10 milioni.
DeMarre Carroll lascia Brooklyn per approdare ai San Antonio Spurs (contratto annuale da $13 milioni).
– L’incredibile trio composta da Kevin Durant, Kyrie Irving e DeAndre Jordan volano verso i Brooklyn Nets.
– All’italiano Nicolò Melli si spalancano le porte dell’NBA, accordo biennale con i New Orleans Pelicans da $8 milioni.
J.J. Redick lascia i 76ers per andare ai New Orleans Pelicans ($26,5 milioni per due anni).
Harrison Barnes firma un quadriennale per rimanere a Sacramento da $85 milioni.
Jonas Valanciunas rinnova con i suoi Memphis Grizzlies, firmando un triennale da $45 milioni.
Kristaps Porzingis rimane a Dallas, firmando un contratto quinquennale da $158 milioni.
– Il centro Dewayne Dedmon, in uscita dagli Hawks, firma con i Sacramento Kings un triennale da $41 milioni.
Gerald Green rinnova con gli Houston Rockets.
Terrence Ross rimane a Orlando con un quadriennale da $45 milioni.
Khris Middleton rinnova con i Milwaukee Bucks, firmando uno dei contratti più pesanti dell’NBA attuale ($178 milioni in 5 anni).
Derrick Rose approda ai Detroit Pistons con un biennale da $15 milioni.
Trevor Ariza firma per i Sacramento Kings (biennale da $25 milioni).
Al-Farouq Aminu lascia Portland per andare agli Orlando Magic (triennale da $29 milioni).
Thaddeus Young firma un triennale da $41 milioni con i Chicago Bulls.
– Il play spagnolo Ricky Rubio firma un triennale da $51 milioni con i Phoenix Suns.
Jeremy Lamb arriva a Indiana con un triennale da $31.5 milioni.
Bojan Bogdanovic lascia i Pacers per sbarcare a Utah con un quadriennale da $73 milioni.
Thomas Bryant rimane a Washington con un triennale da $25 milioni.
Rodney Hood rinnova con i Trail Blazers con un biennale da $16 milioni.
Tobias Harris resta a 76ers con un quinquennale da $180 milioni.
– Anche Mike Scott rimane a Philadelphia con un biennale da $9.8 milioni.
Nerlens Noel ritorna a Oklahoma.
Julius Randle trova un accordo coi Knicks, triennale da $63 milioni.
– Il play Geroge Hill rimane ai Bucks con un triennale da $29 milioni.
Bobby Portis arriva a New York con un biennale da $31 milioni.
Jimmy Butler firma con i Miami Heat attraverso sign-and-trade.
D’angelo Russell diventa il nuovo playmaker di Golden State, quadriennale da $117 milioni.
Andre Iguodala si sacrifica per D’angelo Russell, andando ai Grizzlies.
Ed Davis firma con i Jazz un biennale da $10 milioni.
Derrick Favors arriva ai New Orleans Pelicans via trade in cambio di scelte future.
Patrick Beverley resta ai Los Angeles lippers firmando un triennale da $40 milioni.
Reggie Bullock approda a New York con un biennale da $21 milioni.
Mario Hezonja firma per i Portland Trail Blazers al minimo salariale per due anni.

potrebbe interessarti ancheDurant porta Golden State alle semifinali, Gallinari eroico ma non basta ai Clippers

notizie sul temaNBA: I Clippers di Gallinari tentano il bis contro Golden StateNBA, partite 27 novembre: vincono i Warriors, ancora ko per Houston e ClevelandBasket NBA, Green litiga con Durant e gli Warriors lo sospendono
  •   
  •  
  •  
  •