Recap Serie A: Milano e Venezia inciampano, Mayo da record!

Pubblicato il autore: Francesco Emiliano Segui

Con le 7 gare della giornata di ieri, 30 Settembre, si chiude la seconda giornata della 98esima edizione della Serie A di basket.

Grissin Bon Reggio Emilia – Aquila Basket Trento (76-86)
Il weekend di basket italiano è partito sabato in sera, dove al PalaBigi di Reggio Emilia si sono scontrati la Grissin Bon e l’Aquila reduce dall’ottimo colpo di mercato firmato Alessandro Gentile. Grande partenza per i trentini, i quali capeggiati dal nuovo arrivo Blackmon e dal talento azzurro Mezzanotte, provano a prendere il largo arrivando a +10. Ottima la reazione da parte dei reggiani, guidati da Coach Buscaglia (grande ex della partita), che con Simone Fontecchio piazzano un parziale di 8-0. Poco prima della fine della prima frazione di gioco fa il suo debutto con la maglia dell’Aquila il tanto attesso Gentile. Reggio Emilia prende coraggio e, con il suo nuovo regista Peppe Poeta (5 assist), riesce a chiudere il primo tempo in vantaggio (40-37). La squadra di Buscaglia riesce addirittura ad acchiappare un +6, grazie ai vari Vojvoda e Candi ma, proprio sul più bello, Ale Gentile si sveglia e piazza un velenoso 13-0, riportando la sua Aquila al controsorpasso e al +7. In contropiede infine Blackmon vola e mette una serie ipoteca in questo anticipo della seconda Giornata. Da segnalare il top scorer James Blackmon con 19 punti e Mezzanotte con 17 e 4/5 da 3.

AX Olimpia Milano – Germani Basket Brescia (65-73)
Colpaccio di Brescia che conquista il forum, battendo l’Olimpia di Coach Messina. Oltre all’ottima serata per Lansdowne (13 punti), Vitali e Horton (12 punti entrambi) e il resto della compagine, un altro fattore importante della disfatta milanese è soprattutto la disastrosa percentuale al tiro dall’arco. La squadra lombarda ha infatti tirato con un vergognoso 2/21 da 3, con soprattutto il nuovo arrivato Chacho Rodriguez (0/5 da 3; 8 punti e 6 assist).

potrebbe interessarti ancheASVEL Villeurbanne-Olimpia Milano: dove vedere match Eurolega oggi 13 dicembre

Virtus Roma – Happy Casa Brindisi (63-87)
Esordio in casa amaro per la neopromossa Virtus contro i pugliesi dell’Happycasa. Partita praticamente mai messa in discussione, con i ragazzi di Franck Vitucci che sfiorano persino il +31. Top scorer Darius Thompson con 21 punti (a differenza della prima giornata deludente dove registrò un singolo punto), Adrian Banks 17 punti e John Brown III e Kelvin Martin 14 a testa. Per quanto riguarda Roma invece si è visto veramente poco, segnalando soltanto i 17 punti di Buford e la doppia doppia sfiorata da Jefferson (10 punti e 9 rimbalzi).

Dinamo Sassari – Victoria Libertas Pesaro (99-79)
La Dinamo vince e convince anche in casa, passeggiando su una Pesaro non molto resistente. Dopo un primo quarto tirato (20-19), i sardi dilagano, toccando addirittura solo nel terzo quarto il +20. Tra le file di Pesaro ci prova soprattutto Mussini a tenere la partita a galla, scrivendo sul tabellino ben 27 punti. Per quanto riguarda Sassari invece ben 6 giocatori in doppia cifra, con Evans top scorer (20 punti). Partita importante soprattutto per capitan Devecchi, la 600esima con la maglia sassarese, il quale trova anche una tripla nel quarto finale.

Oriora Pistoia – Virtus Bologna (78-88)
La Virtus espugna il PalaCarrara, replicando l’ottima prestazione avutasi nella prima giornata. Velenosi sono stati i dati negativi dalla lunetta per quanto riguarda i toscani, con un povero 23/34. Stefan Markovic domina nuovamente sul pitturato chiudendo con una ricca doppia-doppia da 14 assist, 10 punti e 5 rimbalzi. A seguire c’è Hunter, che registra ben 22 punti. tra le file pistoiesi invece da segnalare i soliti Petteway (21 punti) e Johnson (20 punti).

potrebbe interessarti ancheOlimpia Milano-Stella Rossa: dove vedere in tv e streaming Eurolega oggi 5 dicembre

Fortitudo Bologna – Umana Reyer Venezia (89-82)
I tifosi della Fortitudo non potevano sperare in un esordio in A al Paladozza più spettacolare di quello avutosi ieri sera. Gli emiliani riescono ad imporsi sui campioni in carica della Reyer con grinta e personalità, riuscendo a portare a casa anche la seconda partita. Con una Reyer priva di Julyan Stone e di Mitchell Watt, espulso per una spinta giudicata violenta ai danni di Stipcevic, la Fortitudo riesce ad amministrare al meglio le forze. Ottima performance per il neoarrivato DeShawn Stephens, che chiude con 18 punti e un ottimo 8/9 dal campo, e un Pietro Aradori sempre più trascinatore (20 punti). A nulla sono serviti i tentativi di recupero dei veneti, come i 17 punti di Tonut e i 12 di Ike Udanoh.

Vanoli Cremona – De’ Longhi Treviso (89-87)
Partita al cardiopalma quella tra la vincitrice della Coppa Italia Cremona e la neopromossa Treviso. Con quest’ultima praticamente per tutti i 40 minuti ad inseguire, i ragazzi di Coach Meo Sacchetti conquistano la vittoria a soli pochi secondi dal termine. Il migliore è Saunders che chiude con 25 punti e 10 rimbalzi, mentre invece tra i trevigiani glaciale è stato Logan con 21 punti e 5/7 da 3.  A 18 secondi dal termine Treviso era lontana solo 3 punti, ma Saunders magistrale dalla lunetta riporta al +5 i suoi. Successivamente Logan ha la palla tra le mani e spara da 3, segnando clamorosamente senza ritmo, Saunders perde accidentemente palla ma la sua tripla si scaglia contro l’angolo del tabellone.

Pallacanestro Trieste – Openjobmetis Varese (62-92)
Partita praticamente sempre nelle mani di Varese, i ragazzi di Coach Caja espugnano l’Allianz Dome, senza molte difficoltà. Con un primo tempo da 54 punti, i varesotti vincono con addirittura uno scarto di 30 punti. Con i triestini mai scesi in campo, Mayo e Simmons passeggiano segnando rispettivamente ben 32 e 17 punti. Vani sono stati i tentativi di Cavaliero (11 punti) e Jones (10).

notizie sul temaOlympiakos-Olimpia Milano: dove vedere match Eurolega oggi 29 novembreBasket, torneo Pre-Olimpico 2020: ecco le avversarie dell’ItaliaOlimpia Milano-Banco Sardegna Sassari: streaming e diretta tv Eurosport, domenica 24 novembre
  •   
  •  
  •  
  •