Europei indoor, Alessia Trost medaglia d’argento!

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

trost

potrebbe interessarti ancheGiusy Versace a SN: “Le mie priorità da deputata: diritti ed integrazione. Reinventarsi è fondamentale”

Prima medaglia per l’Italia agli Europei Indoor.
Emozionante gara di salto in alto con Alessia Trost che si scatena sulla pedana di Praga. Giunta alla misura di 1,94 con percorso netto, Alessia impiega tre salti a superare l’1,97. Il terzo salto è un’esplosione di grinta, tanto che l’azzurra vola nettamente più alta dell’asticella facendo esplodere i telecronisti RAI e i tifosi a casa. A replicare le sue gesta è la russa Mariya Kuchina, identico percorso con superamento dell’1,97 solo al terzo salto.
Giunte a 1,99 per giocarsi l’oro, Alessia sbaglia il primo salto, ma nel secondo dimostra di avere la misura nelle gambe toccando, purtroppo, l’asta con il gluteo e facendo svanire il sogno d’oro. Il terzo salto è nettamente nullo. Anche la Kuchina manca i tre salti a 1,99, tenendo tutti col fiato sospeso al terzo salto, sbagliato per un soffio. Parità, quindi.
I giudici si riuniscono con le due atlete per decidere cosa fare: oro a pari merito o spareggio. Appassionante la decisione di procedere con lo spareggio a oltranza: si parte da 1,99 con un tentativo a testa procedendo a ritroso. Alessia (sembrata poco concentrata) e Mariya sbagliano il salto malamente. A 1,97 Alessia Trost, appagata mentalmente per la medaglia conquistata e apparsa molto stanca sulle gambe, sbaglia nuovamente, ma Mariya Kuchina no. Titolo europeo alla russa e parziale amarezza per l’italiana che si accontenta della (quasi) impresa fatta.

potrebbe interessarti ancheMaratona di Roma, l’impresa dell’ex tassinaro Giorgio Calcaterra

notizie sul temaLive della Maratona di RomaCambio sport: quando lo “scatto” è verso una nuova realtàDomenica 8 aprile la Maratona di Roma
  •   
  •  
  •  
  •