La parmense Sara Fantini scatenata a Rieti

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Un progresso di quasi 5 metri, passando da 62,44 del 2016 a 67,28 nella gara di oggi nel lancio del martello, valida come Campionati Italiani Invernali di Lanci. E la Fantini si fa un doppio titolo nazionale, visto che vince quello assoluto e quello promesse (la sua categoria). Ora sono 4 i titoli nazionali vinti, juniores 2015, invernale giovanile 2016, invernale assoluto 2017, invernale promesse 2017), oltre agli argenti vinti ai Campionati Invernali Giovanili 2015 e juniores 2016 e la medaglia di bronzo da allieva nel 2014.
Stupisce l’incremento del personale di oggi, ma si era visto subito che era una giornata eccezionale e in tutti i 6 lanci la Fantini ha fatto meglio del suo precedente limite personale: 62,65, 62,79, 66,84, 67,28, 63,25, 63,92.
Nella gara di oggi 2° posto fra le assolute per Francesca Massobrio con 61,43 e 3° posto per Noa Ndimurwanko con 58,47.
La Fantini si porta, con la misura di oggi, al 5° posto nella graduatoria italiana all time, ancora comandata da Ester Balassini (Fiamme Gialle) 73,59, Clarissa Claretti (Aeronautica) con 72,46, Silvia Salis (Forestale) con 61,93 e Elisa Palmieri (Esercito) con 67,33. Supera Laura Gibilisco (Fiamme Azzurre) con 66,90, Micaela Mariani (Cus Pisa Cascina) con 66,24, Francesca Massobrio (Cus Torino) con 64,65, Elisa Magni (Cus Parma) con 63,50. Seguono, oltre i 60 metri, Monica Torazzi (Atletica 2000 Milano) con 61,90, Maria Tranchina (Cus Palermo) con 61,41, Silvia Maria Koller (Esercito) con 61,30, Lucia Prinetti Anzalapaya (Fiamme Gialle) con 61,09 e Sara Pizi (Tecno Adriatletica) con 60,15.

  •   
  •  
  •  
  •