Campionati di Società a Modena – preview gare maschili

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio

Circa 1800 atleti gara nelle 2 giornate dei Campionati di Società Assoluti su Pista 1^ Prova Regionale per l’Emilia Romagna, in programma sabato 6 e domenica 7 maggio a Modena.
Nelle 20 gare maschili oltre 1000 atleti-gara presenti.
Queste le gare con i migliori iscritti.
100 metri: 125 iscritti nei 100 metri, con lo junior Andrei Alexandru Zlatan, quest’anno passato alla Fratellanza 1874 Modena, miglior accredito, con 10.50. Ma nella probabile prima serie vedremo anche i virtussini Marco Gianantoni e Diego Aldo Pettorossi, l’altro atleta della Fratellanza Freider Fornasari, lo junior del Cus Parma Jamie Steve Dave Abe e l’emergente sammarinese Francesco Molinari. Previste quindi oltre 20 serie, che da programma orario dovranno essere disputate entro 60 minuti complessivi, un vero tour de force per starter e cronometristi, ma la giuria di Modena è un modello di efficienza.
200 metri: sono addirittura di più gli atleti iscritti nei 200 metri, 127, nella gara che si disputerà domenica 7 maggio. Anche in questo caso il programma prevede un tempo complessivo di 60 minuti e … quindi gli atleti dovranno correre molto veloce. Infatti ci sono Simone Pettenati, con un accredito di 21.00 e il gruppo dei centisti già citati come Gianantoni, Pettorossi, Abe e Molinari.
400 metri: 80 iscritti con probabili 13-14 serie, da disputarsi in 45 minuti. Il migliore accredito è di Kevin Menzani, unico al di sotto dei 48 secondi, con outsiders altri atleti specialisti di più su altre distanze come Davide Piccolo, Gabriele Bizzotto, Francesco Conti e Michele De Berti.
800 metri: è iscritto Yassin Bouih, che ritorna per l’occasione alla società civile di provenienza, l’Atletica Reggio dalle Fiamme Gialle dove ora è tesserato. A parte Bouih, in gara 2 campioni nazionali della specialità come Gabriele Bizzotto e Francesco Conti, che come tempi di accredito si elevano nettamente dagli altri. Ma interessante anche la presenza di parecchi giovani, fra i quali l’allievo Edoardo Scotti, campione italiano e detentore del primato allievi dei 400 metri indoor. 85 atleti iscritti e quindi previste 7-8 serie da completarsi in 30 minuti e qua sarà già più complicato.
1500 metri: Yassin Bouih ovviamente è il grande favorito. Altri 3 hanno accrediti sotto i 4 minuti, Riccardo Tamassia, Dario Chitti e Damiano Guerrieri, reduce dalla spendida vittoria al Meeting Liberazione del 25 aprile. In totale sono 79 atleti e quindi 4 o 5 serie da disputarsi in 25 minuti.
5000 metri: Alessandro Giacobazzi ha il miglior accredito con 14.25.15, poi ci sono altri 2 atleti che hanno prestazioni sotto i 15 minuti, Smail Charfaoui e Alberto Dalla Pasqua, ma c’è anche Yassine El Fathaoui senza tempo di accredito ma potenzialmente da primi posti. Sono 59 gli iscritti, che si tenterà di fare correre in 2 serie (tempo previsto prima della gara successiva 30 minuti).
3000 siepi: in questa gara sicuramente un’unica serie, con 12 iscritti e con i 2 atleti della Fratellanza Simone Colombini e Omar Stefani che vantano le prestazioni migliori, seguiti da Roberto Muccioli (Edera Forlì).
110 hs: 12 atleti per probabili 2 serie, con miglior tempo di accredito per il cubano Yasel Lisme Abril, poi il solo Matteo Orsatti altro accredito sotto i 16 secondi.
400 hs: 23 atleti e 3 atleti della Virtus Emilsider Bologna fra i primi 4 accrediti, con Davide Piccolo, favorito, Andrea Pedrelli e klo junior Giovanni Mastrippolito, inframezzati dal sammarinese Andrea Ercolani Volta.
Alto: 31 atleti in gara, con 4 prestazioni oltre i 2,00, tra loro Kelvin Purboo, con accredito di 2,13 e Alessandro Bellelli 2,12; poi Marco Vendrame e Riccardo Bacchini con 2,00.
Asta: 24 in gara e 2 “masters” come favoriti: uno è Giorgio Piantella, atleta dei Carabinieri e campione italiano indoor anche nel 2017, l’altro è Matteo Rubbiani, tecnico della specialità e sempre in grado di esprimersi su buoni livelli. Edoardo Fontana guida il gruppo dei giovani di questa specialità, con 4,60 come misura di accredito.
Lungo: 41 atleti in gara, con lo junior Andrea Dallavalle migliore accredito con 7,35, seguito da Daniele Ragazzi con 7,33 e dal cubano Amilcar Demetrio Bonell Mora con 6,89, Fra gli iscritti anche il campione mondiale master sm50 Gianni Becatti, ottava misura di accredito-
Triplo: 24 atleti in gara e ancora Andrea Dallavalle, medaglia d’argento ai Campionati Europei Under 18 nel 2016, grande favorito con un personale di 15,81. Nessun altro ha personali oltre i 15 metri e solo 3 l’hanno sopra i 14 metri; ancora il cubano Bonell Mora, il camerunense Simon Nguimeya Tsopmo e Andrea Mazzanti.
Peso: 28 in gara, con Gabriele Natali grande favorito, anche dopo i recenti primati personali, con 15,37 a Firenze la scorsa settimana. Poi Giacomo Drusiani 14,78 e solo altri 2 oltre i 12 metri, Alessandro Castelli e Norberto Fontana.
Disco: Gabriele Di Giovanni, master sm45, ha il migliore accredito, ma sarà interessante vedere cosa farà l’allievo Simon Zeudjio Tchiofo, al debutto con i 7 kg. 30 gli atleti in gara.
Martello: Nicolò Bolla ha un accredito di quasi 60 metri, mentre sopra i 50 metri ci sono anche Andrea Faraglione e Luca Soresini, sui 21 atleti iscritti.
Giavellotto: 45 atleti iscritti, con Alessandro Sansoni, portacolori della nuova società Libertas Atletica Forlì, migliore misura di accredito. Seguono lo junior Norberto Fontana e il sammarinese Simone Para.
Marcia 10000 metri: fra i 10 iscritti c’è l’allievo Riccardo Orsoni, che potrebbe puntare al primato regionale di categoria. In gara anche Cesare Cozza e Luca Montoleone, suoi principali antagonisti.
4 x 100: 28 formazioni iscritte con favorite Fratellanza 1874 Modena, Virtus Emilsider Bologna e Cus Parma.
4 x 400: 29 staffette iscritte con 4 formazioni del Cus Parma e 3 della Fratellanza, con la squadra A parmense forse favorita.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •