Al keniano Kemboi la vittoria al Giro delle Mure a Feltre

Pubblicato il autore: rizzoli giorgio Segui

Nella 29^ edizione del Giro delle Mura a Feltre si è imposto il keniano Ezekiel Kemboi, un atleta che si è piazzato all’11° posto ai recenti Campionati Mondiali di Londra nei 3000 siepi e in precedenza aveva vinto 4 volte il titolo mondiale (2009 Berlino, 2011 Daegu, 2013 Mosca, 2015 Pechino) e il titolo di campione olimpico ad Atene 2004 e Londra 2012.
La gara ha visto andare in fuga Kemboi e l’italiano Marco Najbe Salami verso metà gara, nei confronti di un gruppetto guidato dall’altro keniano Sammy Kipngetich e da Marouan Razine. Nella parte finale della gara l’allungo irresistibile di Kemboi lasciava indietro qualche metro Salami, che concludeva al 2° posto, poi Kipngetich, Razine e il giovane Johanes Chiappinelli.
Il Giro delle Mura non era però la sola competizione del week end atletico feltrino. Oltre alla gara per i vip vinta da Kemboi, si è disputata la Running Seven Laps, gara a eliminazione sui 400 metri, con 9 coppie al via, con la formula che a ogni giro una coppia viene eliminata, poi una breve sosta e nuova ripartenza. Hanno prevalso alla fine la coppia formata da Yeman Crippa e Joyce Mattagliano, davanti a quella formata da Mohad Abdikadar e Elena Bellò, seguita da Mattia Padovani con Laura Dalla Montà. E poi il Campionato Europeo Vigili del Fuoco vinto dal polacco Damian Pieterczyk e da Angela De Poi e la gara amatori in cui hanno primeggiato Andrea Frezza e Francesca Tonin.

  •   
  •  
  •  
  •