Maratona New York 2018 in diretta sulla Rai il 4 novembre

Pubblicato il autore: Massimiliano Sacchetti Segui

caption id=”attachment_361874″ align=”aligncenter” width=”640″] Foto Getty Images© scelta da SuperNews[/caption] (50000 iscritti)

La Maratona di New York 2018 va in scena il 4 novembre nella 1° domenica del mese.
Per seguire uno degli eventi sportivi più partecipati del mondo[ e unirsi ai 2 milioni e mezzo di spettatori della Maratona di New York basterà sintonizzarsi sui canali Rai, nelle prossime settimane l’evento verrà inserito nel calendario della programmazione televisiva. Negli ultimi 3 anni i partecipanti alla gara continuano a superare quota 50000, per l’esattezza nell’edizione del 2017 in 53000 hanno attraversato la città della Grande Mela, 50773 dei quali hanno finito la gara, presenti 125 paesi tra cui 3002 italiani. L’anno scorso il primo a tagliare il traguardo è stato Geoffrey Kamworor che con 2h10m53s ha vinto di pochi passi su Wilson Kipsang, mentre, più distante, l’ultimo ad arrivare a Central Park ha chiuso con 4h39m07s.

potrebbe interessarti ancheRoma-Ostia : il sogno di ogni podista

Shalane Flanagan sarà presente anche quest’anno dopo la vittoria del 2017 (a 36 anni con il tempo di 2h26m53s), ma stavolta dovrà vedersela con la detentrice del record mondiale Mary Keitany (2.17.01).
La maratona mantiene lo stesso tracciato da 42 anni, da quando Fred Lebow e Vince Chiappetta nel 1976 decisero di uscire dai 6 giri originali di Central Park, che avevano caratterizzato la gara dalla prima edizione del 1970 (127 partecipanti, tra cui una sola donna, e un vincitore con il tempo di 2h31m38s). Partenza della prima “onda” alle 9.50 (ora locale, in Itala alle ore 15.50), attraverso i 5 distretti di Staten Island, Brooklyn, Queens, Bronx e Manhattan; il percorso con i suoi 240 metri di ascesa si svolge nel seguente itinerario: Staten Island, ponte Verrazzano, Brooklyn, ponte Pulaski, Queens, ponte Queensboro, Manhattan, ponte Wills Evenue, Bronx, ponte Madison Avenue, Manatthan, Harlem e Central Park.
Il tempo massimo concesso per coprire la distanza di 42km e 195 metri e raggiungere il traguardo è 8 ore e 30, mentre i record appartengono a due kenioti: Geoffrey Mutai nel 2011 con 2h05m06s e Margarte Okayo nel 2003 con 2h22m31s.

potrebbe interessarti ancheAtletica, Europei indoor: la staffetta donne 4×400 vince la medaglia di bronzo

 

notizie sul temaAtletica, Europei indoor Glasgow: Gianmarco Timberi medaglia d’oro nel salto in altoLa vita è una maratona? Il suicidio dell’ex campionessa di atletica Maura Viceconte a Chiusa San MicheleFilippo Tortu da Berlino a Sanremo per un altro record e per incontrare il suo idolo musicale Patty Pravo
  •   
  •  
  •  
  •