Scroll to Top

Francesco Ratti nasce nel 1982 e attualmente risiede a Dolzago, nella Brianza lecchese. Laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Milano, è attualmente impiegato nel settore dell’amministrazione del personale, lavoro che gli permette un’esistenza libera e dignitosa pur senza eccessi.
Marito e genitore felice, è un malato di calcio. Giocatore sin da bambino, ora allenatore, è quella che si può definire una “vittima” dello sport più popolare al mondo. Attento studioso dei mutamenti che il calcio ha subito nel corso degli anni, si appassiona alla tattica e, attraverso le manifestazioni locali e i social network, diffonde il suo credo calcistico che vede non più la fisicità, ma il gesto tecnico al servizio della tattica. Conoscitore della storia politica e calcistica dell’America Latina, è cofondatore del blog futbolandia.ilcannocchiale.it e ha collaborato con alcuni portali web, non ultimo talkactive.it.
Nel 2012 è uscito il suo primo libro, il “Futbolario-Compendio di calcio e di vita”. Si ispira a fuoriclasse della letteratura quali Galeano e Soriano, pur senza volersi ascrivere al loro genere.

L’eliminazione della nazionale azzurra ad opera della Svezia ha riportato in auge i consueti fenomeni da tastiera, capaci di trovare le soluzioni...Continue reading »

Stefano Paolini, classe 1972, consulente di mercato e profondo conoscitore del Brasile. Collabora con diverse squadre professionistiche italiane ed è...Continue reading »

In Italia, il 4 novembre è sinonimo di Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, istituita nel lontano 1919 a commemorazione della...Continue reading »