Serie A basket mercato: Trento colpo Nba, Brescia e Reggio lavorano sotto canestro

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui

Jorge Gutierrez, nuovo play dell’Aquila Trento (fonte www.aquilabasket.it)

Colpo NBA in regia per la Dolomiti Energia Trento, vicecampione d’Italia, che si assicura le prestazioni del messicano Jorge Gutierrez. Perso Aaron Craft, fra i migliori registi della passata che è passato al Monaco in Francia, i bianconeri non hanno perso tempo e nel Serie A basket mercato hanno puntato il 28enne di Chihuahua, 190 centimetri per 88 chilogrammi, reduce dalla sua prima esperienza europea al Trabzonspor in Turchia, dove ha viaggiato a 9.4 punti e 5.4 assist di media in 20 partite.

Arrivato negli Stati Uniti giovanissimo, Gutierrez si mette in mostra a Denver all’High School, che trascina al titolo statale del Colorado. Al College gioca quattro stagioni con i California Bears collezionando premi e anche il titolo di miglior difensore e miglior giocatore assoluto. Non scelto nel Draft Nba 2012, Gutierrez alterna le sue apparizioni in Nba (Brooklyn Neets, Milwaukee Bucks, Charlotte Hornets) e D-League, partecipando anche a cinque edizioni della Summer League. Gutierrez dividerà la regia della squadra di coach Maurizio Buscaglia con il capitano Toto Forray. Nella storia della società trentina, che nell’ultima stagione si è laureata vicecampione d’Italia perdendo la finale scudetto contro la Reyer Venezia, si tratta del quarto giocatore con trascorsi Nba dopo Tony Mitchell, Julian Wright e Devyn Marble.

E proprio il futuro dell’ex trentino Wright potrebbe essere ancora legato al campionato italiano. A scaldare il Serie A basket mercato è infatti la trattativa fra il centro 30enne e la Grissin Bon Reggio Emilia, dove Wright l’anno scorso ha chiuso la stagione con tre gettoni (10.7 punti e 6 rimbalzi in 25′ di media). Dopo l’esperienza a Trento il lungo ha giocato anche lui al Trabzonspor, compagno del nuovo play appena ingaggiato dai bianconeri, per poi rientrare in Serie A fra le fila dei biancorossi per dare una mano nel finale di stagione. Oggi Wright starebbe aspettando una chiamata dall’Nba che però tarda ad arrivare, così Reggio Emilia, dopo i tentativi fatti alcuni settimane fa, si prepara a tornare alla carica con un’offerta annuale da 250mila dollari più bonus, ancora lontana però dalle pretese del lungo che però resta attratto dal campionato italiano.

Sotto canestro è molto attiva anche la Germani Brescia,che si è assicurata le prestazioni del pivot americano Dario Hunt, già visto in Serie A con le maglie di Capo d’Orlando (10.1punti e 8.5 rimbalzi) e Caserta (11-7+9.9), prestazioni che l’anno scorso gli sono valse la chiamata nella Pro A francese con lo SLUC Nancy dove ha chiuso la stagione con una media di 9.4 punti e 7.2 rimbalzi. Nato a Colorado nel 1989, Hunt è cresciuto alla Nevada University iniziando la sua carriera europea nel 2012 in Ucraina (BC Odessa) trasferendosi poi in Austria (Gussing Knights) e rientrando poi in D-League (Rio Grande Valley Vipers) dove lo prelevò l’Orlandina.

Manovre di Serie A basket mercato anche in casa Scandone Avellino: dopo gli arrivi in regia di Bruno Fitipaldo (dal Galatasaray Istanbul ed ex Capo d’Orlando), Ariel Filloy (campione d’Italia con la Reyer Venezia), Rich dal paris Levallois, Wells dagli Oklahoma City Blue, gli irpini stanno lavorando alle conferme: ufficiali quelle di capitan Maarten Leunen, al terzo anno in biancoverde, e di Andrea Zerini come cambio dei lunghi, mentre trattative ben avviate ci sono con Lorenzo D’Ercole, play uscito dalla Dinamo Sassari.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •