Basket NBA: Gallinari si presenta ai Clippers: “Che trio con Griffin e Jordan”

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui


Danilo Gallinari
si è ripreso dall’infortunio subito con la Nazionale alla mano prima degli Europei ed è pronto per iniziare la sua nuova avventura in NBA con i Los Angeles Clippers. Per il Gallo si tratta della terza squadra nel campionato americano dal 2008 : infatti è stato nei New York Knicks, Denver Nuggets ed ora a partire da luglio ha firmato un contratto con una delle due squadre di Los Angeles.

Lunedì scorso c’è stato il consueto Media Day prima della partenza per il training camp di dieci giorni alle Hawaii. Durante la conferenza stampa sono stati presentati anche i Big3 della nuova squadra dei Clippers: Blake Griffin, DeAndre Jordan e proprio il nostro Danilo Gallinari. Di loro ha parlato coach Doc Rivers : “Ho tanti giocatori nuovi e vedo una squadra che ha grandi potenzialità, versatile con tanti trattatori di palla. Dovremo cambiare modo di giocare, con più bilanciamento ed equilibrio” coach Doc ha poi parlato anche di Danilo “ Lo inseguivo da ben due anni e finalmente siamo riusciti a prenderlo. Mi piace il fatto che sia versatile ed in un sistema dove tanti ruoli saranno interscambiabili è fondamentale; Gallinari è un attaccante formidabile con grande visione del gioco.”

Danilo Gallinari si è presentato ai media sorridente e rilassato. L’azzurro ha risposto a diverse domande, prima di tutte quelle riguardo al suo infortunio in Nazionale : “C’e stata tanta delusione nel dover rinunciare all’Europeo dopo che avevo iniziato un percorso insieme ai miei compagni.Ma bisogna saper anche voltare pagina ed ora sono pronto e carico per iniziare questa nuova avventura, partendo dal training camp che ci permetterà di conoscerci meglio ed avere Rivers come coach è motivo di orgoglio.” Gallinari ha poi continuato parlando dei Clippers e dei tanti big che lo affiancheranno in squadra: “Giocare al fianco di Blake Griffin e DeAndre Jordan? Dico la verità, loro sono una parte importante del motivo per cui ho accettato di vestire questa maglia. Trovare l’intesa in campo con loro non sarà sicuramente un problema e lo dico senza problemi, abbiamo la più forte Frontcourt dell’NBA”.  

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •