Basket WNBA, Il sogno di Zanda è realtà. Le Lynx vincono il campionato di WNBA

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

I festeggiamenti della Lynx dopo aver vinto il loro quarto titolo in 7 anni consecutivi

Il sogno di Cecilia Zandalasini è diventato realtà, Campionessa di WNBA!
Esattamente 20 anni dopo Caterina Pollini un’altra italiana è riuscita a conquistare il prezioso anello Wnba, questa volta però rispetto alla Pollini, la Ceci “Nazionale” è entrata anche nella super finalissima per soli 8 secondi, ma questi 8 secondi di gloria rimarranno impressi nella mente della giovane cestista azzurra.
La sua squadra americana, le Minnesota Lynx hanno battuto nella gara decisiva le Los Angeles Sparks per 85-76 dopo una serie strepitosa che aveva visto proprio le Sparks avanti per 2-1 nella serie e solo dopo una strepitosa rimonta in gara 4 allo Staples Center, casa dei famosissimi Lakers, le Lynx sono riuscite a giocarsi la “bella” sul loro campo di gara.
La vittoria alle Finals è il frutto di una strepitosa stagione da parte di questa grandissima squadra, hanno dominato tutto l’anno la regular season e nei playoff hanno dimostrato di essere la squadra da battere, complice anche il fatto che negli ultimi 7 anni hanno vinto ben 4 campionati.

LA PARTITA- Gara 5 è stata spettacolare e ha tenuto con il fiato sospeso fino al fischio finale i tifosi di entrambe le squadre. A fare la differenza tra le due squadre è stata Sylvia Fowles ( MVP ) che grazie ai suoi 17 punti, di cui 20 rimbalzi e 7 in attacco, ha portato alla vittoria le sue compagne di squadra. Ma non è solo merito di Fowles, infatti tutte le Lynx sono riuscite a gestire molto bene la partita nonostante nei 5 minuti finali le Sparks si siano riavvicinate così tanto da mettere sotto pressione le ragazze del Minnesota, ma una strepitosa Maya Moore (18) con un canestro a 25 secondi dalla fine ha decretato la sconfitta di Los Angeles.

ZANDA A STELLE E STRISCE- 21 anni e già un trofeo così importante in bacheca, stiamo parlando proprio della nostra Cecilia Zandalasini, punta di diamante della Nazionale Italiana che ha segnato il canestro più importante della sua vita nell’ultimo mese.
Ieri ha festeggiato con le sue compagne americane la vittoria in Wnba, dove è riuscita a trovare minuti di gioco in 5 gare sulle 8 disputate con una media di 0.5 punti ( non erano l’obiettivo primario) e ai microfoni di Sky Sport ha mostrato tutta la sua gioia per questo grande traguardo: “ Ho giocato solo otto secondi, ma almeno mi sono tolta la tuta e ho festeggiato in divisa! Che figata ragazzi!” La giovane cestista della Familia Schio ha poi continuato “Ringrazio tutti per l’opportunità che mi è stata data, le ragazze sono state super e da questa esperienza mi porterò dietro veramente tanto. Non ci credo ancora che avrò un anello!” . 

Ora dovrà rientrare in Italia dalle sue compagne di Schio per iniziare la nuova avventura nel campionato di Lega Basket italiano e soprattutto per le gare in Europa, con un bagaglio di esperienza in più rispetto a prima che saprà usare e sfruttare insieme alle sue compagne.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •