Chi è Cecilia Zandalasini, la ragazza italiana che ha vinto il titolo Wnba

Pubblicato il autore: Arrigo Santi Segui

Sono 8 secondi che non dimenticherà mai. Cecilia Zandalasini ha da poche ore vinto il titolo Wnba con la maglia di Minnesota, vittoriosa in gara-5 contro le giocatrici di Los Angeles. Una gioia incontenibile per una ragazza cresciuta a pane e basket. Le Minnesota Lynx regalano al movimento del basket femminile italiano una giornata storica. Dopo vent’anni dal primo leggendario successo della Pollini, un’altra atleta azzurra riesce a conquistare l’anello del campionato Wnba, la massima serie del basket professionistico statunitense. Da oggi la Zandalasini è diventata leggenda, senza se e senza ma. Oltre alla soddisfazione di aver portato vinto la Wnba, anche l’onore di entrare a far parte del ristrettissimo club di giocatrici italiane vincenti all’estero.

Gli esordi

Cecilia Zandalasini è nata il 16 marzo 1996 a Broni, un comune di meno di 10 mila abitanti della provincia di Pavia. Fin da giovanissima dimostra di avere un ottimo feeling con il basket, riuscendo ad imporsi all’attenzione dei suoi primi coach. All’età di 16 anni è già la leader carismatica della Pallacanestro Broni, la squadra della sua città, per cui gioca 26 partite realizzando oltre 300 punti. Da molti definita come predestinata, Cecilia l’anno successivo passa alla Geas, migliorando ulteriormente le proprie performance. Non ancora maggiorenne, gioca in totale 21 partite mettendo a referto qualcosa come 329 punti. Il talento è innegabile, la voglia di giocare a basket ad alti livelli enorme. Qualità che la portano ad entrare a far parte di una grande famiglia una volta compiuti i 18 anni. Il parquet, l’area del pitturato, un pallone da basket a cui dare del tu: la maturità non può attendere un minuto, un palleggio, di più.

cecilia-zandalasini-basket

Cecilia Zandalasini ha vinto il titolo Wnba

I tre anni alla Pallacanestro Schio

Il grande salto avviene nella stagione 2014-2015, la prima alla Famila Schio. La 18 enne Cecilia Zandalasini riesce da subito ad emergere, vincendo due campionati nazionali consecutivi, insieme a Supercoppa Italiana e Coppa Italia. Un palmares già importantissimo per la ragazza di Broni, che non ancora 20 enne può vantare due vittorie nei play off della lega A1 del basket femminile italiano, oltre che tre Supercoppe italiane e tre Coppe nazionali. In tre stagioni, la giovane fuoriclasse disputa 69 partite, segnando 339 punti. Riesce a migliorarsi sempre, fino a diventare un punto di riferimento anche per la Nazionale. Cecilia brucia le tappe, è pronta a vivere un’estate ancora da protagonista, stavolta con la maglia azzurra.

Gli Europei di Basket 2017

Tradizionalmente, i campionati Europei di Basket 2017 non ci vedono mai come protagonisti. Anche quelli disputati nel corso dell’ultima estate non lasciavano presagire alcun risultato positivo per la nostra Nazionale femminile. Invece, grazie anche al talento enorme di Cecilia Zandalasini, l’Italbasket rosa stupisce gli stessi addetti ai lavori, riuscendo a diventare giocatrice “copertina” della prima fase degli Europei. Nel girone B, l’Italia chiude al secondo posto alle spalle della Turchia, qualificandosi per gli spareggi. Grazie ad una prestazione monstre della giocatrice di Schio, l’Italia riesce a superare di un punto l’Ungheria, accedendo ai quarti di finale. Qui il cammino si interrompe, con le ragazze belghe che arriveranno fino alla medaglia di bronzo. Dei 49 punti segnati all’Ungheria, 17 sono di Cecilia Zandalasini. Ben 23 quelli messi a referto nel ko per 79-66 contro il Belgio. Dominante. Da qui al passaggio in Wnba il passo è breve. Per la leggenda anche.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •