Virtus Bologna-Sassari 89-72, tutto secondo pronostico

Pubblicato il autore: antoniofight Segui

Partita iniziata e conclusa come da previsione della vigilia, troppa la differenza emersa in campo tra i due quintetti con una Virtus Bologna targata Segafredo che inanella la terza vittoria consecutiva su quattro gare disputate in attesa dello scontro contro i campioni d’ Italia della Reyer Venezia.In verità a seguire l’ andamento dell’ incontro si vede come la squadra di casa pur dominando in virtù del maggior tasso tecnico si sia concessa delle pause durante lo svolgimento dell’ incontro che hanno permesso dei recuperi e dei rientri agli avversari di Sassari se è vero che al trentaduesimo i bolognesi stanno sul 66-65 ed in pratica la partita ricomincia da qui.
Procedendo con la descrizione dell’ incontro quarto per quarto vediamo come la Virtus ci provi subito e causando due palle perse a Sassari vada sul 7-0 con tutti gli effettivi che andranno a canestro durante l’ incontro ma si concede subito una pausa con cinque tiri su sei da tre sbagliati ed ecco la Dinamo Sassari segnare invece una tripla con Spissu e  quindi sorpassare 11-9 e grazie all’ intraprendenza di Stipcevic andare sul massimo vantaggio 14-19 e chiudere il primo quarto 18-21. Per la Dinamo un 4/4 di Randolph al tiro da due salva il risultato che vede invece una bassa percentuale al tiro da tre da parte degli emiliani.
Nel secondo quarto Alessandro Gentile subentra al fratello nella squadra di Bologna che nel secondo quarto mette una marcia in più e supera il Banco di Sardegna grazie ad una maggiore percentuale al tiro e concludendo 41-37 con un parziale di 23-16. All’ intervallo la partita è più che mai aperta vista la discontinuità nel gioco di Bologna.
La partita iniziata alle 20:45 ed in diretta Tv regala maggiori emozioni nel secondo tempo e con un parziale di 14-0 in tre minuti del terzo quarto la Virtus Bologna raggiunge il massimo vantaggio dell’ incontro con uno scarto di 18 punti sul 55-37 grazie a Gentile ed Aradori ed è quest’ ultimo che si rivela infallibile al tiro da tre approfittando della debole difesa delle guardie sassaresi ma non è ancora detta l’ ultima parola e l’ incontro si riapre nuovamente a seguito di un ennesimo black-out dei padroni di casa con un terzo quarto che si conclude 66-60 in virtù di un parziale di 25-23 grazie ai canestri di Hatcher,  dominatore in area, alle schiacciate di Pierre ed alle bombe di Jones.
Ma nell’ ultimo quarto la Dinamo Sassari rivela la difficoltà attuale di gestire le gare in trasferta dove finora ha sempre perso ed ancora una volta non mantiene il ritmo costante di gioco e si fa travolgere dai bolognesi rientrati in campo con il proposito di chiudere l’ incontro a loro favore ed ecco che sul 66-65, dopo l’ ennesima bomba di Jones per i sardi ,Umeh e Lafayette con i loro canestri danno coraggio ai compagni che in difesa si affidano a Slaughter che si rivela un autentico muro sugli attacchi sassaresi.
Per la  Segafredo Bologna top scorer Aradori con 17 punti mentre per la Dinamo Sassari buona gara di Randolph con 14 punti realizzati e 7/10 al tiro da 2 punti.

  •   
  •  
  •  
  •