Nba, la risposta all’enigma dell’estate 2018 di Lebron James

Pubblicato il autore: Simone Iannnello Segui

OAKLAND, CA - DECEMBER 25: LeBron James #23 of the Cleveland Cavaliers reacts towards his teammates after the Golden State Warriors scored a basket during an NBA basketball game at ORACLE Arena on December 25, 2017 in Oakland, California. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. (Photo by Thearon W. Henderson/Getty Images)

La stagione di Cleveland fino alla trade deadline è stata, senza girarci molto attorno, un vero e proprio disastro. La squadra di Lebron James ricopre gli ultimi posti in tutte le statistiche avanzate sia in attacco ma soprattutto in difesa e sappiamo come la difesa sia da sempre la chiave per vincere titolo in Nba. Cleveland ricopre la ventottesima posizione sulle trenta squadre della Lega per stoppate con solo 3.8 di media a partita, arranca in modo evidente anche in fase di rimbalzo con 41.7 ad incontro, occupando così la non esaltante ventiduesima piazza in questo fondamentale aspetto del gioco. Queste statistiche sono solo la punta dell’iceberg per i Cavs, non vogliamo inoltrarci sui pessimi dati per punti subiti per possesso, sulle enormi lacune nel tiro da tre e sulla difesa individuale e di squadra, perchè allora sarebbe proprio come sparare sulla Croce rossa. La trade deadline ha portato aria nuova a Cleveland e i giovani Hood, Clarkson e Nance Jr, insieme al veterano Hill sono chiamati ad aiutare la squadra nel non facile compito di togliersi dalle sabbie mobili in cui in questo momento si trova affossata. E’ stato fatto un “repulisti”di tutti quei giocatori che erano probabilmente la causa delle difficoltà o che non stavano dando il contributo che ci si aspettava da loro. Crowder, Frye e soprattutto Thomas erano più dannosi al progetto che salutari e per questo sono stati spediti saggiamente verso altri lidi.

potrebbe interessarti ancheNBA, Rajon Rondo raggiunge LeBron James ai Los Angeles Lakers

Tutti questi avvenimenti e difficoltà, non fanno che rendere più chiaro ai fan, la risposta che si nasconde nella mente di Lebron James, alla domanda che tutti fan Nba si staranno facendo. Che cosa farà quest’estate il Re di Akron, quando sarà free agent? Si, Lebron James ha rifiutato fin’ora tutte le proposte di rinnovo, prima della fine di questa stagione e il rischio che in estate sarà libero di trovare una nuova “casa” è altissimo. Ma lo farà davvero? Lebron, nonostante le difficoltà del suo team continua ad illuminare i parquet americani. James viaggia con le cifre spettacolari di 26.5 punti, 8 rimbalzi, 8.7 assist ad incontro e con la sensazione pericolosa che si stia risparmiando per tentare ancora una volta di lasciare il segno ai play off. Il Re vuole vincere più titoli di Micheal Jordan e questa squadra con tutto il rispetto per i nuovi innesti, certo interessanti, non ha grosse possibilità di vincere l’anello. Dobbiamo ricordare anche che Lebron non si troverebbe in grandissimi rapporti con Dan Gilbert, proprietario della franchigia dell’Ohio, reo di aver commesso troppe scelte sbagliate che Lebron non vuole o non intende dimenticare( il mancato arrivo di Paul George). Cleveland, inoltre avrà grossissime difficoltà a muoversi sul mercato della free agency Nba 2018, visto i mostruosi contratti che giocatori come Thompson e Smith hanno siglato la scorsa estate con il team e che hanno portato già i Cavs a pagare milioni di dollari di luxury tax. Chiuso così il mercato 2019 prima del suo inizio, sempre che non vi siano dei team che vogliano accollarsi quei contratti folli, la squadra non dovrebbe cambiare di molto rispetto a quella di oggi.

potrebbe interessarti ancheLeBron James balla in discoteca a Capri (Video). Il Prescelto si rilassa in vacanza in Italia

Certo, tutti questi indizi non sono tali da svelare la risposta che Lebron darà tra qui a qualche mese, ma lo stesso James in una sorta di lapsus freudiano avrebbe detto ai microfoni americani di essere al 100% all’interno del progetto Cavs, per poi lasciarsi sfuggire un sospetto “per ora”. E’ proprio su quel “per ora” che negli Usa si è scatenata una vera e propria tempesta mediatica. La trasmissione “The Jump” e “Inside the Nba” hanno fatto già la somma di tutti questi “piccoli” elementi e sono arrivati alla conclusione che molti già si aspettavano, ovvero che assisteremo ad una seconda “the decision” di James. Lebron, non avrebbe alcuna intenzione di abbandonare la caccia agli anelli Nba e se questo vuol dire lasciare Cleveland, allora che sia così. Lebron ha sempre detto di voler giocare a Los Angeles e proprio Clippers e soprattutto Lakers stanno creando spazio salariale per prendere il Re. I Lakers sarebbero in vantaggio, visto i giovani promettenti e lo spazio salariale libero di oltre 50 milioni, che potrebbero utilizzare per prendere un’altra stella da accompagnare a James. Certo, Lebron è il solo che conosce realmente la risposta sul suo futuro cestistico ma se dovessimo  scommettere, pochi sarebbero i dubbi sul suo addio a Cleveland direzione Los Angeles. L’unico evento che potrebbe fare cambiare idea al re sarebbe vincere un’altra volta a Cleveland ma questo ora non sembra proprio possibile.Cleveland ha inoltre deciso di non cedere la scelta ottenuta dai Brooklyn Nets per scambiarla con DeAnde Jordan, proprio perchè in caso di partenza di Lebron, la scelta sarebbe l’unica possibilità per ricostruire in futuro. Altro segnale non confortate per i tifosi di James nell’Ohio. Le maglie di James saranno di nuovo usate per accendere falò? Aspettiamoci di assistere all’inevitabile quest’estate.

notizie sul temaMercato NBA: Cousins agli Warriors, immediata risposta ai Lakers per LeBron JamesIbrahimovic accoglie LeBron James a Los Angeles: “Ora LA ha un dio e un re”OAKLAND, CA - DECEMBER 25: LeBron James #23 of the Cleveland Cavaliers reacts towards his teammates after the Golden State Warriors scored a basket during an NBA basketball game at ORACLE Arena on December 25, 2017 in Oakland, California. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. (Photo by Thearon W. Henderson/Getty Images)Lebron James ai Los Angeles Lakers con un ingaggio monstre
  •   
  •  
  •  
  •