Social Basket Cup, l’intervista: “A tu per tu” con Rossella Prandina della Blu Basket 1971 Treviglio

Pubblicato il autore: Diego Grossi Segui


Quarto appuntamento con la nostra rubrica “A tu per tu” riguardante l’ iniziativa Social Basket Cup, il campionato social organizzato da SuperNews in collaborazione con le squadre di Serie A2.  Stavolta abbiamo intervistato l’addetto stampa della Blu Basket 1971 TreviglioRossella Prandina.

Presentati brevemente ai nostri lettori raccontandoci del tuo lavoro come Addetto Stampa e Social Media Manager

Ciao, sono Rossella Prandina e penso di essere uno degli addetti stampa più longevi del panorama cestistico italiano! Insieme alla splendida società di cui mi pregio di far parte, la Blu Basket 1971 Treviglio, forse più di 15 anni fa, creammo l’ufficio stampa/comunicazione, una novità per la serie B di quei tempi. L’allora Presidente Mamoli chiese a me di occuparmene e, da allora, ho svolto questo compito con passione e amore anche con i successivi presidente, Enzo Mazza e Gianfranco Testa, che fungono sempre da responsabili comunicazione.

Mi occupo, tra le tante cose, della redazione dei comunicati stampa, dei rapporti coi media, di quelli con la LNP, dell’aggiornamento sito, dell’aggiornamento social media e della redazione dell’house organ.

Poi sono anche un’appassionata di statistiche, e, insieme ad uno staff affiatato, rilevo le partite della Remer da anni; da un paio di stagioni ho anche la certificazione, insieme al collega Nicola Plebani, per rilevare fino alle Olimpiadi!

Quanto è importante il ruolo dell’addetto stampa e del Social Media Manager in una squadra di basket ed in generale nel mondo dello sport?
Il ruolo è ormai imprescindibile. Le squadre sono a tutti gli effetti delle aziende che necessitano di “vendere”, oltre il prodotto sportivo (la gara), anche tutto quello che ruota intorno. Noi ora abbiamo creato un pool più ampio, con un responsabile marketing/eventi (Guido Pozzi), un webmaster e creatore dell’APP My Blu Basket, Francesco Minuzzo, il nostro telecronista storico, nonché grafico, Paolo Taddeo con Silvio Marini alla regia, e alcuni giovani volontari che hanno risposto ad un digital-appello quest’estate (Mauro Micheletti, Luca Castagna, Jacopo e Matteo Sangalli). Le cose da fare non mancano e la sera è dedicata totalmente al mondo “blu” per tenere aggiornati i tifosi e gli addetti ai lavori su tutto quello che gira intorno a noi.

Su quali strategie di social media marketing puntate? Cosa fate per relazionarvi con il vostro pubblico? In generale che importanza ha il digital marketing in una società di basket come la vostra?
I nostri tifosi sono i primi “azionisti” perciò vengono da noi coccolati. Abbiamo una pagina ufficiale Facebook, Instagram, Twitter, Youtube, oltre al sito e all’APP, dove possono trovare tutte le news sul mondo Remer Blu Basket. Da tre anni abbiamo anche attivato una lista Whatsapp, cosicché le notizie arrivano in tempo reale via messaggio a tutti quelli che si iscrivono. In più alimento anche con le nostre notizie, la pagina ufficiale Facebook dei tifosi “Anche io tifo BLUBASKET TREVIGLIO!!!!!”.

Quali sono le migliori strategie social a tuo avviso per coinvolgere i tifosi?
Come dicevo, i nostri tifosi sono i primi “azionisti” perciò vengono coinvolti direttamente dalla società in tutti gli eventi; così come i nostri soci, gli sponsor e i partner pubblicitari.

Quale aspetto ti piace di più del tuo lavoro? Raccontaci un po’ l’ambiente che si respira in una squadra di basket come la vostra e cosa ci vuole per vincere secondo te nello sport?
Ora che ho una certa età, vivere il palazzetto sia durante la settimana, sia durante le gare ufficiali, mi tiene giovane. Giovane e fresca cosi come “sempre al passo coi tempi” deve essere il nostro lavoro di ufficio stampa. Prima bastava il ciclostile al palazzetto, distribuito in fotocopie in bianco e nero, a far contenti i tifosi. Oggi bisogna aggiornarsi continuamente, cavalcando tutte le novità informatiche e digitali. Per fortuna amo i cambiamenti e con il Pc e i tablet sono una maghetta.

Iniziative in programma per il futuro?
Perché svelarle proprio ora? Seguiteci sui social per scoprirlo!

  •   
  •  
  •  
  •