Play-off Nba, Cleveland batte Boston in gara 3. Risultati 19 maggio

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui
OAKLAND, CA - DECEMBER 25: LeBron James #23 of the Cleveland Cavaliers reacts towards his teammates after the Golden State Warriors scored a basket during an NBA basketball game at ORACLE Arena on December 25, 2017 in Oakland, California. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. (Photo by Thearon W. Henderson/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Nella notte Nba, in gara 3, della finale della Eastern Conference, Cleveland Cavaliers si sono rialzati, battendo nettamente in casa i Boston Celtics, dominatori della stagione per 116-86; i vicecampioni in carica, accorciano le distanze nella serie che è sull’1-2. Alla Quickens Loans Arena, Lebron James ha fatto la voce grossa con 27 punti e dodici assist, che gli sono valsi la Doppia Doppia, 8/12 dal campo e 3/3 da tre punti, con cinque rimbalzi e due recuperi, con altrettante stoppate. Tutto il quintetto base dei Cavs è andato in doppia cifra, in fatto di punti totalizzati. Kevin Love Kyle Korver, sono stati gli altri direttori d’orchestra per aiutare i Cavs a riaprire i giochi. Il primo, pur tirando con 4/14 dal campo, totalizza solo 13 punti, ma è regale a rimbalzo, toccando quota 14, e tre assist. Korver, fa 5/5 dal campo, con quattro triple e 14 punti totalizzati. Per finire, la convincente prestazione di J.R Smith, un “fantasma” nelle prime due sfide, che chiude con 3/4 da tre punti. I padroni di casa, hanno vinto questo match, grazie ai punti segnati grazie al contributo della panchina 42-29. A metà del primo quarto, la partita prende già una strada definita con Cleveland già avanti di dieci punti; gli ospiti non si rialzano ed anzi toccano i 20 punti di svantaggio, fino al – 30 finale.
I Celtics hanno avuto un approccio mentale, piatto alla sfida e privo di energie fisiche, con ben quindici palle perse, tirando con il 40% dal campo e un misero 27% da tre punti. Solo Jeyson Tatum Terry Rozier, 31 punti in due, riescono a non rendere ancora più eclatante i contorni di una disfatta quasi annunciata. Boston si è rivelata essere una squadra dai due volti, in questi play-off, schiacciasassi in casa, e balbettante in trasferta, in questa post season è il 5° ko esterno su sei partite di post season disputate per i Celtics. Nella notte tra domani e Martedì sempre nell’Ohio, una gara 4 che si preannuncia bollente, e spartiacque di questa serie.

potrebbe interessarti ancheNba Finals, Golden State batte Cleveland in gara 4. Il titolo è ancora suo
potrebbe interessarti ancheFinals NBA, 4-0 di Golden State a Cleveland. Curry e i suoi ancora campioni

notizie sul temaFinals NBA, Durant e Perkins non se le mandano a dire.Kevin Durant strepitoso in Gara 3 delle Finals NBA, Golden State Warriors ad un passo dal titoloNba Finals, Golden State batte Cleveland in gara 3. L’anello è un passo
  •   
  •  
  •  
  •