Dinamo Sassari: La partenza “europea” è col botto

Pubblicato il autore: Davide Visioli Segui

Dinamo Sassari: La partenza “europea” è col botto

Dopo la lunga estate di passione sassarese, rincorsa tra rimpianti e rivoluzioni, tra alchimie da ritrovare e un roster tutto da scoprire e sulla carta estremamente competitivo, la Dinamo Sassari si è finalmente tuffata nella prima prova ufficiale dell’annata 2018-2019.

potrebbe interessarti ancheBasket, anticipi: Venezia imbattibile, anche Sassari si arrende. Trento al primo acuto, contro una Brescia in crisi

Al PalaSerradimigni, nella rassegna europea della Fiba Europe Cup, i sassaresi all’esordio dinanzi al loro pubblico si impongono con un perentorio 100-66, denotando già buona condizione fisica nonostante il periodo e buoni automatismi, in particolare con una propensione offensiva per lunghi tratti entusiasmante (anche se ad onor del vero, l’avversario non era di primissimo livello).
La resistenza portoghese del Benfica, è durata infatti un solo quarto. Dopo i primi 10 minuti di rodaggio per la nuova creatura di Vincenzo Esposito, il secondo quarto ha segnato nettamente in una direzione la contesa con un perentorio parziale di 26-8, che non lascia adito a dubbi sul dominio sassarese.
In questa prima uscita, si sono visti progressi sotto ogni punto di vista, dalla difesa marchio di fabbrica del coach ex Pistoia, alla grandissima qualità offensiva espressa in contropiede dai biancoblù, in particolare nella serata di grazia, impressionano i neo acquisti Rashawn Thomas (19 punti e MVP della sfida) e Jack Cooley, si confermano in crescita Scott Bamforth e Terran Petteway, emergono piacevoli novità come Daniele Magro e lasciano il segno “senatori” quali Achille Polonara e Marco Spissu.
Il Benfica si regge sulle giocate di uno scatenato Downs (21 punti e miglior realizzatore della partita), ma per il resto è poca cosa al cospetto di questa Dinamo Sassari.
La differenza tra Sassari e Benfica, emerge in maniera evidente sopratutto in alcuni riferimenti statistici di gioco, già durante il primo tempo.
Nella prima frazione sono stati ben 11 i marcatori di Sassari.
Nella seconda parte di gara, brava la Dinamo Sassari a non rilassarsi, non concedendo nulla ad un avversario annichilito.
Il finale di 100-66, mette una grossa pietra tombale sulla qualificazione nella gara di ritorno, da giocare tra meno di due settimane al Pavilhão da Luz di Lisbona.

Le cifre della partita

Dinamo Sassari:
Spissu 7, Bamforth 15, Petteway 11, Devecchi 3, Magro 11, Pierre 5, Gentile 2, Thomas 18, Polonara 11, Diop 4, Cooley 13, Re.
Coach: Esposito.

potrebbe interessarti ancheBasket Serie A. Il ruggito della Dinamo Sassari stende la Fiat Torino 96-82

Benfica Basket:
Downs 21, Cardoso 2, Silva 4, Delgado 4, Lima 3, Conceicao 1, Fonseca 7, Barroso 3, Hallman 8, Lisboa, Sneider 8, Suarez 9.
Coach: Alvarez.

Verso l’esordio in campionato

In vista dell’esordio stagionale in campionato, domenica pomeriggio al PalaBigi contro la Pallacanestro Reggiana, coach Esposito appare soddisfatto dello stato di forma mostrato dai suoi e punta subito a ripetere l’esperimento di Coppa, anche in campionato, nella difficile trasferta d’esordio in terra emiliana, che rievoca ricordi dolcissimi ai biancoblù, in virtù della conquista dello scudetto nell’anno d’oro del triplete, risalente alla stagione 2014-2015.
Nel consueto incontro con i giornalisti, El Diablo ha sottolineato: “La gara ha confermato tutto ciò che di buono si è visto in precampionato: ora affrontare la gara di Reggio Emilia con un buon vantaggio sul Benfica ci permetterà di scendere in campo domenica al PalaBigi focalizzati al massimo sul campionato”.
I problemi di formazione per la Dinamo Sassari sono focalizzati su Jaime Smith, assente alla sfida odierna e indisponibile in quella domenicale, per via degli irrisolti problemi muscolari.
Per sostituirlo recentemente è arrivato il play uruguaiano con passaporto italiano Luciano Parodi, su cui incombe il rischio di saltare la sfida, per via di problemi burocratici legati al suo tesseramento.

notizie sul temaDinamo Sassari, esordio casalingo vincente, Varese cede 71-60 al PalaSerradimigniBasket, anticipi di A: Avellino domina Cantù, Cremona sorprende TrentoDinamo Sassari: tensione Esposito-Sardara? Intanto arriva Parodi
  •   
  •  
  •  
  •