Nba, I risultati della notte : James e Ball guidano i Lakers alla vittoria, interrotta la striscia di vittorie per i Celtics

Pubblicato il autore: Nicolo Guerra Segui

Lebron James e Lonzo Ball con le loro doppie triple doppie guidano i Lakers alla vittoria.
Boston cade contro i Pistons e interrompe la striscia di otto vittorie consecutive.
Sconfitta casalinga per gli Spurs contro i Bulls.
Non bastano i 28 punti del nostro Danilo Gallinari per ottenere la vittoria contro gli Oklahoma Thunder.

LeBron James – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Charlotte Hornets – Los Angeles Lakers : 100-128
Evento storico allo Spectrum Center, dove Lebron James e il suo compagno Lonzo Ball entrano nella storia come la seconda coppia giallo-viola ad aver chiuso in tripla doppia nella stessa gara, solo loro dopo la mitica coppia Magic Johnson-Kareem Abdul-Jabbar che avevano realizzato nel gennaio del 1982.
James che trascorre solamente tre quarti sul campo ma bastano e avanzano per realizzare i suoi 24 punti, 12 rimbalzi e 11 assist, il suo compagno Lonzo Ball invece trascorre 35 minuti di gioco sul parquet realizzando 16 punti, 10 rimbalzi e 10 assist.
Ottima anche la prestazione per JaVale Mcgee che realizza 19 punti e 6 rimbalzi.
Per gli avversari troviamo un Kemba Walker che sta avendo un calo di prestazioni pazzesco a differenza di come aveva iniziato la stagione.
Buona però la partita di Malik Monk (19 punti, 5 rimbalzi e 1 assist) e di Miles Bridges che ottiene il suo massimo stagionale (17 punti e 3 rimbalzi).
Per gli Hornets è la seconda sconfitta consecutiva dopo quella contro Houston.
Per i Lakers invece è la settima vittoria nelle ultime dieci gare.

potrebbe interessarti ancheBasket Nba, varato il calendario: si parte subito con Toronto-New Orleans e il derby di Los Angeles

Detroit Pistons – Boston Celtics : 113-104
Successo inaspettato ma meritato per i Pistons, che fermano la striscia di otto vittorie dei Celtics, serie che era iniziata il 27 novembre.
I Pistons guidati da un super Blake Griffin (27 punti, 8 rimbalzi e 6 assist) e da una fantastica doppia doppia di Andre Drummond (19 punti, 20 assist e 1 assist). Aiutanti anche da altri 4 compagni in doppia cifra, tra cui Reggie Bullock con con i suoi 13 punti e 3 rimbalzi.
Per I Celtics invece non bastano le solite ottime presenze di Kyrie Irving (26 punti, 8 rimbalzi e 4 assist) e di Marcus Smart (21 punti, 8 rimbalzi e 3 assist).
Oltre a loro solamente altri due compagni in doppia cifra, Jayson Tatum (17 punti, ribalzi e 2 assist) e Aaron Baynes (10 punti e  4 rimbalzi).
Boston che non si aspettavano un’avversaria così tosta, come possiamo capire dal commento a fine partita di Marcus Smart “Siamo rimasti sorpresi dal fatto di trovarci di fronte a una squadra che sa come colpire.”.
Boston nella prossima gara casalinga incontrerà i Phoenix Suns.
Vittoria importantissima invece quella dei Pistons che così facendo riescono ad interrompere la striscia di sei sconfitte consecutive.

potrebbe interessarti ancheLa nuova era texana per Russell Westbrook

Oklahoma City Thunder – Los Angeles Clippers : 110-104
Arriva la terza sconfitta consecutiva per i Clippers contro la squadra di coach Doc River.
I Thunder guidati da un Paul George con i suoi 33 punti, 7 rimbalzi e 6 assist e da un Russell Westbrook che sfiora la tripla doppia con i suoi 13 punti, 9 rimbalzi e 12 assist. Aiutati da altri 3 compagni in doppia cifra tra cui un ottimo Jerami Grant con 18 punti e 4 rimbalzi e un buon Steven Adams con 16 punti, 5 rimbalzi e 2 assist.
Ai Clippers non bastano le ottime prestazioni del nostro Danilo Gallinari che eguaglia il suo massimo stagionale di 28 punti, a cui si aggiungono 7 rimbalzi e 2 assist, oltre a Danilo buona la prestazione di Tobia Harris che sfiora la doppia doppia (22 punti e 9 rimbalzi).
I Clippers che nella prossima sfida casalinga incontreranno i Portland Trail Blazers.

notizie sul temaGallinari-Oklahoma Thunder, ora è UFFICIALENotte da leoni in NBA: Leonard, George e Gallinari cambiano squadraDurant porta Golden State alle semifinali, Gallinari eroico ma non basta ai Clippers
  •   
  •  
  •  
  •