Basket, Serie A2: la Virtus Roma batte Scafati ed è vicinissima alla promozione in Serie A

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Per la Virtus Roma di coach Piero Bucchi la promozione in Serie A ormai è ad un passo visto che le basterà vincere sabato prossimo sul campo dell’Axpo Legnano, penultimo in classifica aritmeticamente con solo 12 punti e che sta aspettando solamente di giocare i playout per la permanenza nella seconda serie italiana.
In classifica i romani si trovano appaiati alla Benfapp Capo D’Orlando (ieri vittoria a Latina) con 38 punti, ma con miglior differenza canestri nei due scontri diretti (vittoria 95-89 in Sicilia e sconfitta casalinga per 73-74) e quindi qualora Roma battesse la formazione lombarda e i siciliani dovessero fare altrettanto contro la 2B Control Trapani, il club capitolino potrà festeggiare la promozione in Serie A dopo quattro stagioni di purgatorio nella in Serie A2.

Oggi la squadra di Bucchi ha dominato dal primo all’ultimo minuto contro la Givova Scafati che era scesa sul parquet di Roma con ancora qualche speranza di agganciare l’ultimo posto playoff, ma la grande prova della Virtus  Roma ha spento subito le velleità (poche per la verità) campane.

potrebbe interessarti ancheNBA: Sacramento Kings, coach Walton accusato di molestie sessuali

A metà gara le due squadre erano rientrate negli spogliatoi con i padroni di casa in vantaggio per 49-36; all’inizio del secondo tempo c’è stata subito il parziale decisivo per i capitolini che con perentorio 10-0 hanno chiuso praticamente la contesa, chiudendola con 44 rimbalzi a favore e cinque giocatori in doppia cifra.

potrebbe interessarti ancheSerie A1 Basket, classifica e risultati del big match

L’appuntamento per tutti i tifosi della Virtus è sabato sera alle ore 20.30 al PalaBorsani di Castellanza (Varese).

notizie sul temaBasket Serie A2: con la promozione della Virtus Roma, ecco i tabelloni playoff e playoutSerie A1 Basket, programma prossimo big matchNBA: I Clippers di Gallinari tentano il bis contro Golden State
  •   
  •  
  •  
  •