Eurocup: Trento vola in semifinale, lezione di basket a Milano

Posted on by Giacomo Garbisa

Calendario partite Eurocup 6 novembre

Una straordinaria Dolomiti Energia Trento vola in semifinale di Eurocup dopo aver impartito una doppia lezione di basket all’EA7 Emporio Armani Milano. Dopo la vittoria della scorsa settimana nel palasport amico (83-73), le aquile si ripetono espugnando 92-79 il Forum e staccando – alla prima partecipazione europea della propria storia – il pass per la semifinale. Qualificazione mai in discussione, con una vittoria dopo 40’ di dominio grazie a un gioco corale (impreziosito da individualità come Pascolo, Sutton, Lockett e Poeta) che ha spento la fisicità e il talento di una Milano che, vinto il primo obiettivo stagionale della Coppa Italia, stecca clamorosamente il secondo. L’Olimpia, costruita per l’Eurolega, ha fallito in Europa. In casa Trento – riduttivo definire «favola» – vincono la forza del progetto e l’abilità nello scegliere giocatori funzionali (senza però annullare le qualità dei singoli come nel caso di Wright), il tutto amalgamato alla perfezione da un coach come Maurizio Buscaglia che sta dimostrando sul campo di valere palcoscenici importanti.

Trento, che gioca in otto e deve rinunciare allo scavigliato Sanders, non pensa nemmeno ad amministrare il +10 dell’andata, al Forum è arrivata per giocarsela a viso aperto e l’inizio lo conferma: il primo strappo lo mette Lockett (19-12) e Poeta sulla sirena dei primi 10’ infila la tripla del 24-19. Fioccano le bombe, Trento vola sulla doppia cifra di vantaggio e solo Macvan cerca di tenere attaccata Milano (priva di Cinciarini) con alcuni bei movimenti nel pitturato mentre gli ospiti devono fare i conti con il repentino terzo fallo di Wright. Ma Trento non accusa il colpo, anzi trova in Lechthaler un «gregario» di lusso e all’intervallo la Dolomiti è avanti 48-43.

Wright continua a litigare coi falli e a inizio ripresa commette il quarto, ma l’uscita del centro compatta la squadra che vola sul +15 approfittando dell’imprecisione di Milano dalla lunetta (7/15) e col passare dei minuti la squadra di Repesa crede sempre meno nella rimonta, anche perché Trento non molla di un centimetro e le giocate di Pascolo, Poeta e Sutton ampliano lo scarto fissando il 92-79 finale. Emblematico il dato di valutazione complessiva con Milano inchiodata a 68 e le aquile a volare su 124.

In semifinale Trento affronterà i francesi dello Strasburgo (29 marzo e 6 aprile).

MILANO: Mclean 12, Lafayette 7, Gentile 6, Cerella, Kalnietis 10, Macvan 13, Magro, Sanders 11, Jenkins, Barac 6, Simon 14
TRENTO: Poeta 12, Pascolo 17, Forray 10, Flaccadori 4, Sutton 20, Lockett 13, Lechthaler 3, Wright 13

I quarti di finale
Galatasaray
 – Bayern Monaco 72-59 (161-158)
Gran Canaria Las Palmas – Stelmet Zielona Gora (93-82)
Strasburgo – Nizhny Novgorod 91-91 (185-176)
EA7 Emporio Armani Milano – Dolomiti Energia Trento 79-92 (152-175)

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •