Mercato NBA 2017: Redick ai 76ers, Iguodala a un passo da Houston

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini

mercato NBA 2017

Continua senza sosta il mercato NBA 2017. Notizia di pochi minuti fa: JJ Redick giocherà con i Philadelphia 76ers. Ad annunciarlo è stato lo stesso giocatore con il tweet “Trust the process”, motto delle ultime stagioni dei Sixers. Ora l’ex squadra di Allen Iverson con gli innesti della guardia tiratrice e dei rookie Ben Simmons e Markelle Fultz potrebbero diventare una contender per i playoff ad Est. Infatti non è da sottovalutare il pesante indebolimento che stanno subendo squadre come gli Indiana Pacers e i Chicago Bulls. Resta il punto di domanda legato a Joel Embiid e alle sue condizioni fisiche. Redick lascia i Los Angeles Clippers e firma un annuale da 23 milioni di dollari.

Mercato NBA 2017: Andre Iguodala vicino ai Rockets

Il prossimo colpo del mercato NBA 2017 degli Houston Rockets potrebbe essere seriamente Andre Iguodala. La franchigia del Texas ha già messo a segno il colpo grosso Chris Paul ed è vicino alla firma dell’MVP delle finali NBA 2015. Voci di corridoio dicono che l’incontro con Houston è andato benissimo e a quanto pare l’ex Denver Nuggets ha cancellato tutti gli incontri in programma. Ancora una volta i Rockets battono i San Antonio Spurs in questo mercato NBA 2017. Gli speroni erano dati per favoriti sia nella corsa a CP3 che in quella ad Iggy ma alla fine sono stati battuti dalla squadra allenata da Mike D’Antoni. Andre Iguodala, a meno di clamorosi colpi di scena, lascia i Golden State Warriors dopo quattro stagioni, due titoli NBA e un premo di MVP delle finali. Nella giornata di oggi c’è stata la cessione di Ricky Rubio agli Utah Jazz. Ai Minnesota Timberwolves, che hanno avuto un miglioramento in cabina di regia con l’ingaggio di Jeff Teague, va la prima scelta al draft 2018 (protetta in top 14). Anche Langston Galloway cambia maglia. L’ex giocatore dei New York Knicks ha firmato un accordo triennale da 21 milioni di dollari con i Detroit Pistons.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •