Mercato NBA: il riassunto della prima pazza giornata della free agency

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini

mercato NBA

Come al solito la prima giornata del mercato NBA è sempre la più pazza. Partiamo da Paul George, che è un nuovo giocatore degli Oklahoma City Thunder. Agli Indiana Pacers finiscono Domantas Sabonis e Victor Oladipo. PG13 sarà free agent al termine di questa stagione a meno che non rinnovi nel corso dell’anno. Russell Westbrook torna ad avere al suo fianco una delle migliori ali piccole della lega dopo l’addio di Kevin Durant un’estate fa. Al contrario Stephen Curry non si muove dai Golden State Warriors. Il due volte MVP ha firmato il rinnovo record: un quinquennale da 201 milioni di dollari. Il play diventa il giocatore più pagato della storia della NBA, nel primo anno si metterà in tasca 33.2 milioni di dollari, una cifra che salirà nelle stagioni successive. In questo mercato NBA la franchigia californiana si è anche assicurata i rinnovi di Shaun Livingston (24 milioni di dollari per i tre anni) e di David West (annuale al minimo salariale per i veterani). Un altro rinnovo arrivato nella giornata di oggi è quello di Blake Griffin. Al contrario di Chris Paul, l’ala ha scelto di restare con i Los Angeles Clippers, ai quali si è legato con un quinquennale da 173 milioni di dollari. Ottimo rinnovo messo a segno dai New Orleans Pelicans con Jrue Holiday, che nei prossimi cinque anni guadagnerà 126 milioni di dollari. Colpo di mercato NBA anche per i Minnesota Timberwolves, che si sono assicurati Jeff Teague. L’ex Indiana Pacers sarà il play titolare del quintetto di coach Thibodeau, il quale potrà contare anche su Andrew Wiggins, Karl-Anthony Towns e il nuovo acquisto Jimmy Butler. E potrebbe non essere finita qui visto che Minnesota si incontrerà con Paul Millsap, una delle migliori ali grandi sul mercato NBA. C’è anche un rinnovo in casa San Antonio Spurs con Patty Mills che ha firmato un quadriennale da 50 milioni di dollari. Anche Tony Snell rinnova: quadriennale da 46 milioni di dollari. Permanenza ai Chicago Bulls per Cristiano Felicio: quadriennale da 32 milioni di dollari

Mercato NBA: molto difficile il rinnovo di Andre Iguodala con i Golden State Warriors

Per i molti rinnovi che i Golden State Warriors hanno messo a segno (ai quali ben presto si aggiungerà quello di Kevin Durant) c’è un giocatore che molto difficilmente resterà: Andre Iguodala. L’ala non ha in programma nessun incontro con la squadra campione in carica, sinonimo di sicura partenza. Sul MVP delle finali NBA 2015 c’è il fortissimo interesse dei San Antonio Spurs, Al momento i texani sono i favoriti nella corsa all’ex 76ers. Non è andato a buon fine l’incontro tra i Washington Wizards e Otto Porter ma le due parti torneranno a sedersi al tavolo alla ricerca dell’accordo. I New York Knicks sono alla ricerca del nuovo playmaker titolare nel mercato NBA 2017. Sfumato Jeff Teague, il primo obiettivo è diventato George Hill. Altri nomi che circolano per la franchigia della Grande Mela sono Darren Collison e Rajon Rondo, appena tagliato dai Chicago Bulls. Sull’ex point guard dei Boston Celtics c’è anche l’interessamento dei Los Angeles Lakers. Infine il nostro Danilo Gallinari interessa molto ai Los Angeles Clippers, le due parti si incontreranno domani.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •