Isaiah Thomas ai Cavs: “Qui per il titolo”. Ma il cuore è restato a Boston

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta


L’ex stella dei Celtics, Isaiah Thomas, è pronto ad affrontare una nuova avventura con la maglia dei Cleveland Cavaliers, formando insieme ai vari James, Smith e Love, una della squadre favorite alla vittoria finale. Lo statunitense ha incontrato la stampa, rilasciando dichiarazioni molto interessanti in merito al suo infortunio, alle sue sensazioni sul futuro e anche sul suo passato. A tal proposito, Thomas per congedarsi dai Celtics e dagli ormai ex supporter, ha scritto un meraviglioso e commovente articolo sul “The Players Tribune“.

La lettera di Isaiah Thomas a Boston e al suo “ex team”

Questa è la parafrasi di parte delle parole di Isaiah Thomas al “The Players Tribune”, dove spiega il suo addio ai Celtics e soprattutto come è nato lo scambio con Irving, che lo ha portato ai Cleveland Cavaliers:

“La cosa buffa è che avevo appena terminato di festeggiare, quando ho ricevuto la chiamata ero in aereoporto. Io e mia moglie Kayla eravamo appena tornati dei festeggiamenti del nostro anniversario, giusto un paio di giorni a Miami ed eravamo diretti in macchina verso casa a Seattle. Ho perso la chiamata, forse stavo facendo qualcosa in macchina e Danny lascio un messaggio “IT chiamami appena puoi”. Lo chiamo, sembra la classica conversazione con Danny fino a quando tutto d’un tratto afferma: “Ti ho appena scambiato ai Cavaliers per Kyrie” (…) Questa città mi mancherà terribilmente. Mi mancherà essere un Celtic. Lo dirò schietto mi ha fatto male, tanto male e non nascondo che lo faccia ancora oggi. Non che io non capisca, so molto bene che questo è un business. Danny è un uomo d’affari e ha fatto una scelta con cui non sono d’accordo e non credo che i Celtics siano migliorati attuandola.”

L’incontro con i Media
Oltre allo splendida lettera che ha dedicato ai suoi vecchi tifosi, Isaiah ha incontrato per la prima volta i media da giocatore dei Cleveland. Il cestista classe ’89, ha dimostrato sin da subito di avere le idee chiare affermando: “Sono qui per vincere il titolo”.
Inizialmente ci sono state numerose domande sul suo infortunio, Thomas ha risposto affermando che sta facendo tutto ciò che i dottori consigliano per tornare presto in campo. Queste numerose richieste d’informazioni in merito alle condizioni del cestista statunitense, sono state interrotte dal GM dei Cavs, Koby Altman, che ammonisce la stampa affermando:”Questa non è la conferenza stampa sull’infortunio di Thomas parliamo dell’All Star, delle sue statistiche e del suo talento. ”
Durante la conferenza Thomas ha espresso più volte la felicità e la propria impazienza di vestire la maglia dei Cavs, aggiungendo:”Qui a Cleveland tutti sanno, dal primo dei giocatori all’ultimo dei magazzinieri, che si gioca per il titolo e io voglio dare il mio contributo. Naturalmente sono felicissimo di poter giocare al fianco di LeBron, il miglior giocatore del mondo.”
A proposito di LeBron, l’ex idolo dei Boston ha confermato che si sono già sentiti e scambiato molti messaggi, aggiungendo inoltre che James è un cestista magnifico, che sa fare sempre ciò di cui la squadra ha bisogno”.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •