NBA, i Warriors piegano i Raptors nel finale. I risultati di sabato 13 gennaio

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

potrebbe interessarti ancheNba, la fine di un’era: Manu Ginobili dice addio al basket

Sette le partite disputate nella notte Nba tra sabato e Domenica e la più attesa era quella tra i campioni in carica dei Golden State Warriors e i Toronto Raptors squadra rivelazione di questo ultimo biennio; alla Air Canada Center di Toronto, gli ospiti hanno avuto la meglio sui canadesi con il punteggio di 125-127, al termine di un match tiratissimo e spettacolare. Ai padroni di casa non è bastata un’altra prestazione superba della loro stella Demar DeRozan autore di ben 42 punti, cinque rimbalzi e tre assist perchè i “big three” dei Warriors, Stephen Curry, Kevin Durant Klay Thompson hanno messo a referto ben 75 punti in tre, quasi 25 a testa! nei Raptors si registra uno Jonas Valnciunas concreto a rimbalzo, il lituano raggiunge quota nove. Nel primo periodo Golden State ha dominato la scena, con il 71% di percentuale di squadra al tiro salvo poi rimettere in corsa la franchigia canadese con un preoccupante calo di tensione, facendosi rimontare un vantaggio di + 27, con DeRozan che fa 17/31 al tiro, ma la squadra di coach Steve Kerr conquista la vittoria esterna su uno dei campi più ostici del momento e rafforza la leadership della Western Conference.

potrebbe interessarti ancheMercato NBA: Cousins agli Warriors, immediata risposta ai Lakers per LeBron James

Risultati Nba 13/1/2018

Dallas Mavericks – Los Angeles Lakers 101-107; (Julius Randle realizza 23 punti e 15 rimbalzi, con due assist trascinando i Lakers, al quarto successo di fila)
Los Angeles Clippers – Sacramento Kings 126-105; (Lou Williams è ancora un fattore, con 26 punti, e due assist, ma Willie Reed fa 14 punti con tredici rimbalzi)
Charlotte Hornets – Oklahoma City Thunder 91-101; (Russell Westbrook fa la differenza per i Thunder con 25 punti, dieci rimbalzi e sette assist)
Washington Wizards – Brooklyn Nets 119-113; (Joe Wall decisivo con addirittura sedici assist, mette a referto 23 punti e tre rimbalzi)
Chicago Bulls – Detroit Pistons 107-105; (Andre Drummond autore di 21 punti, quindici rimbalzi e due assist non è sufficiente ai Pistons)
San Antonio Spurs – Denver Nuggets 112-80; (Nikola Jokic è Mvp della partita con 23 punti nove rimbalzi e sette assist, ma per la franchigia del Colorado è la 21a sconfitta stagionale)

notizie sul temaMercato NBA, i Warriors firmano Cousins in saldo. Quintetto di All-Star per i campioniMercato NBA, Durant potrebbe lasciare Golden State?CLEVELAND, OH - JUNE 06: Stephen Curry #30 and Draymond Green #23 of the Golden State Warriors celebrate with Kevin Durant #35 against the Cleveland Cavaliers in the second half during Game Three of the 2018 NBA Finals at Quicken Loans Arena on June 6, 2018 in Cleveland, Ohio. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. (Photo by Jason Miller/Getty Images)Finals NBA, 4-0 di Golden State a Cleveland. Curry e i suoi ancora campioni
  •   
  •  
  •  
  •