NBA, OKC vince con una tripla di Westbrook ad un secondo dalla fine

Pubblicato il autore: alerosi Segui


Di cosa sono capaci gli Oklahoma City Thunder con Paul George, Russell Westbrook e Carmelo Anthony?
Tough question, risponderebbero oltreoceano. La squadra di Clay Bennett non è partita nel migliore dei modi. Tante difficoltà all’inizio, nonostante le solite prestazioni delle superstar, non fa altro che ribadire il concetto secondo cui la chimica di squadra conta più della somma del talento dei singoli giocatori che la compongono.
Per il momento i Thunder sono riusciti a tenersi poco sopra la linea di galleggiamento dell’ottavo posto che non gli permetterebbe di arrivare ai playoff. Con un record di 34 vittorie e 26 sconfitte si attestano in quinta posizione e possono ancora sperare di arrivare terzi, scavalcando San Antonio.
Alternando risultati positivi ad altri estremamente negativi, OKC si preannuncia una mina vagante. In stagione regolare sono riusciti ad ottenere importanti vittorie, come quella contro i campioni in carica, ma anche clamorose sconfitte. Ed è ciò che stava nuovamente per accadere contro Sacramento Kings, una squadra sperimentale, che dà spazio a giovani talenti come B. Bogdanovic.
Complice un ottima prestazione di “Zibo” (al secolo Zach Randolph) autore di 29 punti e 12 rimbalzi, la squadra della California riusciva ad impattare gli avversari sul 107 pari. Ebbene, con un solo secondo allo scadere dei 48 minuti, l’MPV del 2018 è riuscito a tirare da tre punti e segnare. Una traiettoria improbabile, somigliante più ad una linea retta che non ad una parabola, ma lo stesso efficace per guadagnare la vittoria.

potrebbe interessarti ancheNBA, il caso dei cestisti depressi. La Lega istituisce un servizio di assistenza psicologica

potrebbe interessarti ancheNBA, la classe del 2018: Steve Nash, Ray Allen, Jason Kidd e Grant Hill entrano nell’Hall Of Fame

notizie sul temaNba, la fine di un’era: Manu Ginobili dice addio al basketNba, Kobe Bryant festeggia 40 anni e la Nike gli dedica un nuovo modello di scarpeNBA, Boston Celtics: ora è tutto nelle vostre mani
  •   
  •  
  •  
  •