Olimpia Milano mercato: l’analisi dell’ingaggio di Marco Cusin

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini

olimpia milano mercato

Olimpia Milano mercato chiuso dopo l’arrivo di Cory Jefferson? Così pareva ma la dirigenza biancorossa ha fatto ricredere tutto e tutti con l’ingaggio di Marco Cusin. Il centro della nazionale italiana era seguito dalla Virtus Bologna, dalla Fortitudo e dalla Germani Basket Brescia, con quest’ultima che sembrava essere in netto vantaggio. Ma l’ingresso dell’EA7 ha mandato all’aria i piani delle altre tre squadre italiane e così Cusin ha scelto di legarsi all’Emporio Armani Milano per i prossimi due anni. Un’operazione sorprendente per diversi motivi, che ha i suoi pro e i suoi contro. Andiamo ad analizzare l’ultimo colpo dell’Olimpia Milano mercato.

Olimpia Milano mercato: l’analisi dell’arrivo di Cusin

Olimpia Milano mercato sempre in fermento: l’ingaggio di Marco Cusin ha stupito tutti. Proviamo a capire il perché di questa nuova firma. Il giocatore della nazionale italiana è un onesto lavoratore, che dà tutto sul parquet: un aspetto che farà certamente piacere ai tifosi della squadra di “Fiero il Guerriero”. Cusin è un giocatore che incarna alla perfezione lo stile storico delle mitiche scarpette rosse, i supporters meneghini potranno finalmente vedere un centro che darà l’anima sul campo dopo un anno passato a vedere Miroslav Raduljica passeggiare, ridere e non versare nemmeno una goccia di sudore. L’azzurro rappresenta un “usato sicuro” rispetto agli altri due pivot della formazione biancorossa: Kaleb Tarcewski ha fatto vedere interessanti lampi nella seconda metà della passata stagione ma ha ancora molti margini di miglioramento; Patric Young è una scommessa pericolosa dopo la rottura del crociato a novembre 2015 e l’operazione alla caviglia di giugno. L’ex Olympiacos sarà pronto ad ottobre (come riferito dalla Gazzetta dello Sport) e per questo motivo una polizza assicurativa come Cusin diventa importantissima. Certo è che se Young non dovesse tornare ai suoi livelli, giocare l’Eurolega con la coppia di centri Cusin-Tarcewski sarebbe piuttosto pericoloso. Un altro aspetto importante è che l’ultimo nuovo acquisto dell’Olimpia Milano mercato è conosciuto benissimo da Simone Pianigiani, che lo ha allenato per tanti estati in nazionale. Dunque il Cuso conosce bene il sistema dell’ex C.T. e non gli servirà molto tempo per rinfrescarsi la memoria. L’ex Vanoli Cremona dovrà essere bravo a conquistarsi minuti e a non abbattersi nel caso faccia partite in cui resterà in panchina per quaranta minuti.

  •  
  •   
  •  
  •  
  •   
  •