Boxe, Olimpiadi Rio 2016: sette i pugili italiani. Con Clemente Russo c’è anche una donna.

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

clemente-russo-boxe-03

Ormai ci siamo. Sabato 6 agosto partirà il torneo olimpico di pugilato a Rio de Janeiro. Particolarmente nutrita ed ambiziosa la spedizione italiana: saranno sei gli uomini in gara e, per la prima volta, ci sarà anche una donna.  Dal veterano Clemente Russo alla 19enne Irma Testa, per un’Olimpiade che, si spera, sia all’altezza delle aspettative azzurre in fatto di spettacolo e vittorie.
Come detto, saranno complessivamente 7 i nostri pugili impegnati in Brasile. Clemente Russo è pronto ad entrare nella storia,  con la sua quarta Olimpiade. Il campano stavolta punta davvero al massimo. 

Carmine Tommasone tenterà invece di bissare il titolo Europeo dei pesi piuma, conquistando una medaglia olimpica. Sarebbe un premio davvero meritato per questo ragazzo in grande ascesa e dotato di colpi assai tecnici.

potrebbe interessarti ancheClemente Russo e Alex Zanardi, obiettivo Tokyo 2020

Irma Testa sarà invece  la prima donna pugile italiana a combattere in un’Olimpiade. Una soddisfazione immensa per lei e per il pugilato femminile, sport in grande ascesa nel nostro paese.

Poi ci saranno anche Valentino Manfredonia, il primo a staccare il visto per Rio 2016, Vincenzo Mangiacapre e Manuel Cappai, entrambi alla seconda Olimpiade,  e Guido Vianello, promettente e molto ambizioso.


C’è grande attesa nel vedere di nuovo all’opera il grande Clemente Russo. A 34 anni, il pugile di Caserta è alla ricerca di una medaglia d’oro che possa rappresentare il giusto coronamento per una carriera di altissimo livello. Oltre 200 match disputati in carriera (179 vittorie, 37 sconfitte e 3 pari), Russo ha già vinto l’argento ai Giochi di Pechino, dove sconfisse anche l’attuale campione dei Massimi WBC, Deontay Wilder, ed è giunto secondo anche a Londra, dove si arrese ad Oleksandr Usyk. Insomma, manca davvero solo un oro olimpico per gioire completamente. E Russo si è preparato scrupolosamente per stupire il Mondo. Per lui queste Olimpiadi sono importantissime e non si farà certo trovare impreparato.

potrebbe interessarti ancheRio 2016 Boxe: La 18 enne Irma Testa a caccia di una medaglia storica!

Il palmares di Russo è davvero di prim’ordine: ci sono anche due ori ai Mondiali (2007 e 2013), un oro (2005) e un argento (2007) ai campionati europei e due ori (2005 e 2009) ai Giochi del Mediterraneo.
Russo ha inoltre partecipato alle Olimpiadi di Atene (fu sconfitto agli ottavi da Andre Ward), ad altre 3 edizioni dei Mondiali e a un’altra degli Europei. In questi ultimi tempi  Clemente Russo è stato frequentemente protagonista in TV e per qualche tempo si è parlato di un passaggio nel professionismo sotto la guida del grande Don King. Alla fine non è successo nulla e a Rio Clemente Russo cercherà di conquistare quella medaglia d’oro che gli consentirebbe di entrare ancor più di diritto nella storia della boxe italiana.

La speranza è che tutti i ragazzi italiani abbiano la possibilità di conquistare almeno una medaglia, anche se, realisticamente, c’è chi si accontenterebbe di tre medaglie conquistate complessivamente. Non a caso Russo, Tommasone e Manfredonia sembrano davvero molto competitivi. Senza dimenticare i grandi progressi di Cappai e Mangiacapre, i quali sembrano aver acquisito quell’esperienza necessaria per ottenere a Rio ottimi risultati. Guido Vianello e Irma Testa non partono invece nel lotto dei favoriti. Ma chi capisce di pugilato comprende bene che il ragazzo e la ragazza hanno davvero talento da vendere. Insomma, se non proprio a Rio, sentiremo comunque presto parlare di loro.

notizie sul temaClemente RussoClemente Russo: l’unico azzurro in grado di ambire ad una medagliaClemente RussoClemente Russo fuori con onore: ma la critica si scaglia contro di lui…Rio2016: furia Clemente Russo se la prende con tutti. Le dichiarazioni
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: