James Toney: “Avrei dovuto mettere KO Donald Trump”

Pubblicato il autore: Tudor Leonte Segui


James Toney, ex campione dei medi, supermedi e cruiser IBF, in una recente intervista ha parlato della sua carriera e del suo incontro con Donald Trump. James Toney crede di essere in forma come quando aveva 24 anni.Il 49enne è in preparazione per un incontro di esibizione a Bristol e ha intenzione di intraprendere la carriera di cacciatore di taglie.

In una recente intervista rilasciata al quotidiano inglese The Guardian, Toney ha ripercorsi alcune fasi salienti della sua carriera e ha avuto modo di dire la sua riguardo all’attuale presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Forse non tutti lo sanno, ma Donald Trump in passato ha organizzato diversi incontri all’interno della cornice della Trump Plaza di Atlantic City.

Le parole di James Toney riguardo a Trump sono forti:

Mi ricordo quando era un promoter e io e Roy Jones dovevamo combattere in un suo evento ad Atlantic City. Avrei dovuto mettergli le mani addosso, ma mia madre e Jackie (la sua manager nda) mi fermarono. Trump mi indicò e mi disse: “Vieni qui, Cometichiami.” Io pensai: “Cometichiami? Sono la tua attrazione principale e tu non sai nemmeno il mio nome?”. Dissi a Trump: “Ti apro la testa in due, figlio di pu**ana”. Mia madre e Jackie mi portarono via da lì, ma avrei dovuto metterlo KO e risparmiare al mondo molti problemi.

  •   
  •  
  •  
  •