Cristiano Ronaldo re di Twitter: 30 milioni di followers! La classifica dei campioni più seguiti

Pubblicato il autore: Nadia Fusar Poli Segui

Argentine_-_Portugal_-_Cristiano_Ronaldo
Per Cristiano Ronaldo è un momento d’oro, non solo in campo. La stella del Real, autore della tripletta segnata in Liga contro l’Elche, è oggi anche il re dei social. Con i suoi 30 milioni di followers, @Cristiano, si è aggiudicato il primo posto nella classifica degli sportivi più seguiti dal popolo di Twitter, il noto sito di social networking.

Alle sue spalle si sono piazzati Kakà, con 20,9 milioni di seguaci e la superstar dell’NBA LeBron James, con 14,8 milioni di followers. Un risultato impressionante (Cristiano è l’unico atleta al mondo a superare la barriera dei 30 milioni) che non ha lasciato indifferente il fuoriclasse portoghese.

potrebbe interessarti ancheSconcerti: “Cristiano Ronaldo è un danno per la Juventus. Stasera l’Inter non si qualifica”

Dal suo account Twitter ha cinguettato: “Ho raggiunto 30 milioni di seguaci su Twitter, è incredibile. Grazie ragazzi”. Ma non è tutto: Ronaldo si piazza infatti al 13° posto nel mondo per numero di followers. La classifica è guidata da Katy Perry, saldamente al comando con più di 57 milioni di seguaci, seguita da vicino da Justin Bieber, con 54,9, Lady Gaga, Barack Obama, Taylor Swift, Britney Spears, Rihanna e l’account YouTube.

potrebbe interessarti ancheChiellini lancia frecciate: “Nel 2018 il Real fece vincere Modric”

Ecco i 10 campioni con più followers:
1 – Cristiano Ronaldo: 30 milioni
2 – Kakà: 20,9 milioni
3 – LeBron James: 14,9 milioni
4 – Neymar: 14,5 milioni
5 – Ronaldinho: 10,8 milioni
6 – Wayne Rooney: 9,97 milioni
7 – Andres Iniesta: 9,61 milioni
8 – Gerard Pique: 9,47 milioni
9 – Xabi Alonso: 8,19 milioni
10 – Kevin Durant : 8,17 milioni

notizie sul temaPallone d’oro a Messi, Cr7 non si presenterà a ParigiPallone d’oro 2019, misteriosa classifica finale appare sui social. Il podio sarebbe clamorosoChampions League, Real Madrid-PSG: Mbappe sfida il suo futuro, ma occhio a Rodrygo
  •   
  •  
  •  
  •