Garcia guarda già a martedì: “Bayern troverà Olimpico di fuoco”

Pubblicato il autore: Paola Toscani Segui

Roma Garcia

potrebbe interessarti ancheSky, l’incredibile gaffe di Caressa durante Inter-Roma: tanta ironia e polemiche sui social per la telecronaca

Un rotondo 3-0 che proietta la squadra alla partita di martedì. Dopo gli applausi a 3 gol e alla bella prestazione della Roma, Rudy Garcia pensa già a martedì quando la squadra incontrerà all’Olimpico il Bayern Monaco. “Non vedo l’ora che arrivi” confessa. Dietro la trepidazione, una evidente serenità: a fare star tranquillo il tecnico della Roma sono i suoi attaccanti e il pragmatismo, oltre alla convinzione, messa in campo all’Olimpico. “Ieri lo avevo detto – le sue parole nel dopo partita – ho piena fiducia nei miei al 100% e lo dimostrano i gol segnati da Mattia e Adem”. “La mia di ieri può essere una profezia – aggiunge riferendosi allo “scudetto sicuro” – ma la risposta la darà il campo. Comunque l’atteggiamento avuto stasera lo dobbiamo avere sempre se vogliamo puntare in alto non c’è altro da fare. Adesso chiudiamo il libro del campionato e apriamo quello della Champions, martedì c’è il Bayern e sarà un Olimpico di fuoco”. Sulla partita poco da dire, «abbiamo segnato tre gol e chiuso la partita in 30 minuti e poi abbiamo gestito bene il secondo tempo. Ora possiamo concentrarci sulla Champions. Il Bayern oggi ha vinto 6-0? Non è una sorpresa – la pronta risposta dello spagnolo – loro sono fortissimi ma non vedo l’ora che arrivi martedì”. Dove Garcia avrà l’imbarazzo delle scelte, soprattutto là davanti con i rientranti Gervinho e, se recupera, Iturbe, comunque favoriti su Destro e Ljajic. “È vero che quando gioca Destro, Francesco ha più spazio e con tanti giocatori che palleggiano non c’è nemmeno bisogno che venga incontro alla palla ma l’importante è che dia profondità. Ma faccio i complimenti anche a Ljajic che ha fatto un grande gol e lavorato tanto per la squadra. Ha un atteggiamento da grande giocatore. È vero che ha avuto un grande palla da Francesco ma poi ha fatto tutto da solo…”. Già Totti, nemmeno oggi Garcia ha voluto farne a meno: “Questa gara non poteva iniziare senza il capitano, era una gara importantissima ed era importante tornare alla vittoria. L’unico ‘crucciò semmai è che “questa squadra non perde mai la palla, così ho potuto fare fare il terzo cambio tardi”, la battuta scaccia-incubo Bayern di Garcia. “Martedì saremo outsider – dice ancora serio – affrontiamo uno dei più grandi club del mondo. e dovremo essere al 120% e sperare che Bayern sia al 70%, sarà un olimpico come non l’ho mai visto”. Sull’altra sponda Corini non vede tutto nero (“con un gol dopo pochi minuti e 3-0 alla mezzora era davvero difficile”): “Posso dire di essere contento di non aver preso gol nel secondo tempo anche perchè era certo difficile pensare di recuperare. Ho visto una grande Roma ormai alla pari della Juve”

potrebbe interessarti ancheInter-Roma streaming gratis e diretta tv Serie A, dove vedere il match oggi dalle 20.45

notizie sul temaInter-Roma, precedenti e statistiche: giallorossi imbattuti da tre stagioniInter-Roma, Dzeko potrebbe essere in campo: il bosniaco oggi a TrigoriaProbabili formazioni Inter-Roma: Big match o turn-over in vista dell’Europa?
  •   
  •  
  •  
  •