Il 2014 e lo sport: tutto su questo binomio durato “solo” 365 giorni

Pubblicato il autore: Enrico Muntoni Segui

un anno di sport 2014

potrebbe interessarti anche9 luglio 2006, il rigore di Grosso e Italia Campione del Mondo (video)

Come in ogni settore possibile ed immaginabile è giusto fare i dovuti bilanci di un anno che sta per concludersi. Lo stesso discorso vale naturalmente per lo sport. L’articolo che qui andrò a scrivere riproporrà gli avvenimenti sportivi più importanti avvenuti in questo 2014 soffermandosi anche ed eventualmente su quei momenti neri che hanno macchiato lo sport, una passione genuina e naturale che dovrebbe essere vissuta e praticata senza la presenza di tali momenti grigi. Il 2014 si apre purtroppo con la notizia del coma farmacologico ai danni di Schumacher, dopo il grave incidente di qualche giorno prima durante una discesa con gli sci sulle piste francesi di Meribel. Ne uscirà dal coma solo il 6 giugno. Il 7 febbraio 2014 si aprono i tanto attesi XXII Giochi olimpici invernali, stavolta a Soci(Russia). Si concluderanno il 23 febbraio con la cerimonia di chiusura. A fine maggio si sono conclusi tutti i campionati delle discipline più amate al mondo, vedi calcio, basket.

potrebbe interessarti ancheLa nazionale femminile USA rifiuterà l’invito della Casa Bianca?

Del calcio sono da ricordare gli storici 102 punti della Juve e la clamorosa vittoria nella Liga spagnola dell’Atletico Madrid di Diego Simeone. La sua squadra, è riuscita nell’impresa di essere davanti a dei colossi come il Real Madrid e il Barcellona di soli tre punti. Nel basket di casa nostra non si può non ricordare la miracolosa qualificazione in Eurolega della Dinamo Sassari. La squadra del coach Meo Sacchetti fino a qualche anno fa navigava in categorie inferiori. Da quando è salito in cattedra il presidente Stufano Sardara, la squadra è riuscita nell’impresa di salire in Lega A prima e di qualificarsi ogni anno sia per i playoff scudetto che per le coppe europee. Nel 2014 la Dinamo è riuscita a conquistare il suo primo trofeo: la Coppa Italia. Successivamente anche la Supercoppa italiana. Il 2014 è anche l’anno del Mondiali di calcio in Brasile la terra dello sport più praticato rapportato con gli altri paesi del mondo. La vittoria della Germania ha sfatato un tabù sin ora imbattuto, ovvero la vittoria di un mondiale da parte di una squadra europea in un paese extra- europeo. Da segnalare anche l’affermazione di un ciclista italiano giovanissimo (Fabio Aru) nel panorama ciclistico mondiale. Data la sua giovane età, è da molti considerato il futuro del ciclismo. Negli ultimi mesi del 2014 segnaliamo la vittoria in Formula 1 di Hamilton che rappresenta una novità.Manca poco, e ormai il 2015 è alle porte. L’augurio è che sarà un’annata più entusiasmante di quella appena trascorsa.

notizie sul temaUSA-Olanda 2-0: Rapinoe e Lavelle regalano il Mondiale alle americaneUSA-Olanda: streaming e diretta tv in chiaro finale Mondiale Femminile, oggi 7 luglioMondiali femminili, risultati e marcatrici dei quarti di finale: Olanda e Svezia ultime due semifinaliste
  •   
  •  
  •  
  •