Fa Cup, il Chelsea a valanga: 5-1 in casa dell’Mk Dons VIDEO

Pubblicato il autore: Francesco Serrone Segui

oscar-diego-costa-chelsea-mk-dons_3408499
Quarto turno di Fa Cup: ai successi ottenuti ieri da Arsenal, Tottenham e Manchester City si è aggiunto oggi pomeriggio quello del Chelsea, vittorioso per 5-1 in casa dell’Mk Dons. Troppo netto il divario tecnico tra le due squadre. I padroni di casa, quint’ultimi in Championship a soli due punti dalla zona retrocessione e col peggior attacco della categoria, sono stati protagonisti di una prestazione generosa ma non sono mai riusciti a fermare le trame di gioco degli uomini di Guus Hiddink. Il tecnico olandese centra il nono risultato utile consecutivo (cinque vittorie e quattro pareggi, ndr) e prosegue nell’opera di ricostruzione di una squadra totalmente rigenerata rispetto a quella molle e arrendevole vista negli ultimi mesi dell’era Mourinho.
Gara già chiusa nel primo tempo grazie alla tripletta di Oscar, tornato al gol dopo quasi un mese. Il fantasista verdeoro, dopo aver fallito un paio di occasioni, ha siglato la rete del vantaggio al sedicesimo minuto su assist di Diego Costa che ha approfittato di un grave errore in fase di disimpegno di McFadzean. I padroni di casa hanno provato ad alzare il baricentro alla ricerca del gol del pari. Missione compiuta, con un pizzico di fortuna, a metà tempo con Potter la cui conclusione, deviata da Matic, ha messo fuori causa Courtois mandando in delirio i trentamila del Denbigh Stadium. Prologo di una delle tante imprese in stile Davide contro Golia di cui è ricca la storia di questa competizione? Macché. Al Chelsea bastano pochi minuti per rimettere le cose a posto ed evitare quanto successo la scorsa stagione, quando subì un pesante 2-4 contro il Bradford. Dopo un clamoroso palo di Hazard e un errore sottoporta di Diego Costa l’appuntamento col gol si concretizza alla mezz’ora. Azione di sfondamento portata da Loftus-Cheek, oggi in gran spolvero, che con un preciso filtrante ha servito Oscar in area di rigore. Imparabile il diagonale del brasiliano per il gol dell’1-2. Prima di rientrare negli spogliatoi c’è ancora tempo per il migliore in campo per siglare il suo personale hat-trick. Stavolta il fantasista sudamericano fa tutto da solo: prende palla, parte da sinistra, supera due avversari in velocità, si accentra ed esplode un destro a giro che il portiere avversario non prova neanche a prendere. Nella ripresa è pura accademia con il Chelsea in costante controllo gara e i padroni di casa incapaci di imbastire una pur debole reazione. Al settimo Hazard si procura e trasforma un calcio di rigore ponendo fine a un digiuno dal gol che durava da maggio della scorsa stagione. Per il 25enne trequartista belga si tratta del cinquantesimo centro con la maglia del Chelsea in quattro stagioni. Esultanza contenuta ma bacio alla maglia a sottolineare il suo legame col club londinese. Messo in cassaforte il risultato Hiddink ha concesso un po’ di turnover alle sue punte. Come prima mossa ha sostituito Diego Costa con Traore. Ed è stato proprio il ventenne del Burkina Faso, alla sua seconda apparizione in stagione, a siglare la rete del definitivo 5-1 su un’azione di rimessa orchestrata da Hazard. Quindi ha concesso la standing ovation a Oscar e allo stesso Hazard per inserire Willian e Pedro. Ma a quel punto la partita non aveva più niente da dire e i minuti finali non hanno concesso ulteriori emozioni. 

potrebbe interessarti ancheChelsea: Lampard sostituirà Sarri, avviate le trattative

potrebbe interessarti ancheLampard-Chelsea: il dopo Sarri potrebbe essere lui

notizie sul temaSarri è il nuovo allenatore della Juve, delusione a NapoliChelsea – Arsenal 4-1 (Video Highlights): poker dei Blues, primo trofeo per SarriChelsea, lite Higuain-Luiz: Sarri lascia il campo
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: