Quando è l’arbitro a lasciare il campo

Pubblicato il autore: Jacopo Chiodo Segui

70b48e4a11
Ha dell’incredibile quanto accaduto oggi alla BayArena.
In scena la 22° giornata della Bundesliga, Bayern Leverkusen-Borussia Dortmund, gara dal grande fascino, dalla grande tradizione in Germania, oltre che, determinante ai fini di una classifica, ai vertici, già da tempo delineata. Le Aspirine, in piena lotta per un posto in Champions League, quella da cui, a inizio stagione, ai preliminari eliminò la Lazio, “vendicata” dai cugini della Roma qualche mese più tardi. I nerogialli capaci di tenere il passo, se cosi si può dire, del Bayern Monaco di Guardiola, Martedì ospiti della Juventus a Torino, dopo una stagione deludente e negativa, sembrano aver ritrovato quella brillantezza, quell’entusiasmo degli anni d’oro sotto la guida di Klopp.

potrebbe interessarti ancheCalciomercato, la Juventus ha in mano Alaba, al Bayern 65 milioni

Paradossale quello che accade al 64’, il Borussia, sugli sviluppi di un calcio di punizione, passa in vantaggio con il ventunesimo centro in campionato di Aubameyang, gol, il suo, che oltre a decidere la gara, terminata proprio 0-1, scaturisce numerose proteste dei giocatori di casa.
Sotto la lente d’ingrandimento la posizione del pallone al momento della battuta di Durm, secondo gli uomini di Roger Schmidt (allenatore del Bayer Leverkusen) non corretta.
È il tecnico dei padroni di casa il più perplesso sulla decisione del direttore di gara, a cui non le manda a dire, proteste accese le sue, che costringono Felix Zwayer, arbitro molto discusso in settimana dopo la direzione di Fiorentina-Tottenham, a cacciarlo fuori dal rettangolo di gioco.

potrebbe interessarti ancheMilan-Juventus, Copa Libertadores e gli altri big match: guida al menù televisivo del weekend

Tutto regolare, almeno fino a qui, se non fosse che Schmidt, infuriato, si rifiuta di abbandonare il campo nonostante l’espulsione. A quel punto, è proprio Zwayer a farlo al suo posto, tra lo stupore generale dei giocatori, dello stesso Schmidt e di un incredulo Joachim Löw, in tribuna ad assistere alla partita, l’arbitro tedesco, seguito dai suoi collaboratori torna negli spogliatoi, gara che viene inevitabilmente sospesa.
Il messagio del direttore di gara è chiaro: ”fino a che Schimdt non lascia il campo, non si riprende”, cosa che accade otto minuti più tardi, il tecnico del Leverkusen, molto amareggiato, finalmente cede permettendo alla sfida di riprendere. un episodio insolito e senza precedenti.

notizie sul temaPartite Sky oggi 27 ottobre: Atalanta-Parma alle 15 poi Liverpool e Borussia DortmundMercato Roma, su Cengiz Under c’è il Bayern Monaco. Per i giallorossi vale 60 milioniL’incredibile statistica di Paco Alcacer al Borussia Dortmund
  •   
  •  
  •  
  •