Pavia-Renate: la quiete dopo la tempesta?

Pubblicato il autore: Jacopo Chiodo Segui

logo-pavia-calcio-twitter_Contenuti_Notizie_118004_300_660_3_18_2_90_94

Una settimana turbolenta, movimentata quella che ha vissuto il Pavia.
La pesante sconfitta per 3-0 sul campo del Padova è stata solo il preludio del tempestoso momento che sta vivendo la prima società calcistica di proprietà Cinese.
Cacciato Brini e il suo staff (l’allenatore in seconda Gabriele Baldassarri, il preparatore atletico Sergio Giovani) il dirigente responsabile della prima squadra Eugenio Caligiuri e il consulente di mercato Antonio Imborgia, il Pavia ha dato uno scossone importante a tutto l’ambiente bloccando tra le altre cose anche gli stipendi ai propri calciatori, una presa di posizione forte della società e del presidente Zhu, per quella che difatti è l’ennesima rivoluzione in diciotto mesi di gestione Cinese.

Squadra ufficialmente affidata a Rossini, promosso dopo l’esperienza in Berretti che ha gia guidato gli azzurri una volta in questa stagione, dopo l’esonero di Marcolini e prima dell’insediamento di Brini, una bella vittoria per 2-0 sul Pordenone dei miracoli.

potrebbe interessarti ancheModena-Fermana streaming e diretta Tv Serie C: dove vedere il match del 21/10

A rendere ancora più insostenibile l’aria in quel di Pavia ci ha pensato il dg Bignotti le cui dichiarazioni hanno suscitato grande scalpore, destabilizzando ulteriormente un ambiente gia di per se non sereno. A tal proposito si è movimentato anche l’AIC (Associazione italiana calciatori) che ha definito le dichiarazioni del DG “gravemente lesive nei confronti dei propri tesserati e, più in generale, di tutta la categoria”. Auspicando l’intervento della Procura Federale.

Ha parlato anche Pillon, per la quale Bignotti nella stessa trasmissione non ha speso parole particolarmente dolci, definendolo un “allenatore bollito” , chiedendo maggiore rispetto in virtù dei traguardi raggiunti in carriera dall’attuale tecnico del Padova.
IL DG si è poi scusato: “Mi assumo le mie responsabilità per aver pronunciato la frase incriminata. La mia era un’iperbole, una provocazione. Non mi riferivo assolutamente ai miei giocatori e al mio gruppo. Chiedo scusa al mio presidente Mr. Zhu e a tutta la società”.

Serve una reazione, di orgoglio, di carattere a partire dalla gara di domani, dove il Pavia ospiterà le pantere neroazzurre del Renate, reduci da un importantissima vittoria sulla Feralpisalò, gli ospiti saranno a caccia di punti salvezza, guai dunque a sottovalutare l’avversario.
Il primo Pavia di Rossini si schierò con un 4-4-2, modulo che potrebbe essere riproposto anche domani, assetto semplice che garantisce compattezza ed equilibrio, quella di cui ha bisogno adesso la squadra di Zhu prima di trovare i giusti meccanismi che ha in mente il nuovo tecnico con l’augurio che possa avere il tempo di lavorare con calma e serenità.

potrebbe interessarti ancheMonopoli-Reggina 1-2 (Video Highlights): gli amaranto con due calci di rigore si confermano al secondo posto

Tra i pali confermato Facchin, la linea difensiva dovrebbe essere formata da destra a sinistra da Ghiringhelli, Siniscalchi, Dermaku e Malomo in ballottaggio con Foglio. In mezzo al campo Muscat e Marchi affiancati da Manconi e Azzi, possibile anche l’avanzamento di Ghiringhelli sulla linea mediana a discapito del Brasiliano e di conseguenza l’inserimento nell’undici titolare sia di Malomo che di Foglio. In avanti sono in tre per due posti, Ferretti, Cesarini o Sforzini, il grosso dubbio di Rossini, dura rinunciare ad uno di loro, obbligatorio farlo però, per il bene della squadra, almeno in questo momento.

La gara sarà trasmessa in diretta streaming HD da Lega Pro Channel sulla piattaforma www.sportube.tv

notizie sul temaCavese-Casertana 0-0 (Video Highlights): al ‘Menti’ termina senza reti il derby campanoBisceglie-Ternana 0-1: gli umbri vincono in trasferta grazie a Celli (video highlights)Avellino-Bari 2-2 (Video Highlights): al Partenio-Lombardi match divertente che finisce in parità
  •   
  •  
  •  
  •