De Sciglio a tutto Milan: “Siamo una squadra vera e io sogno la fascia. Juve, attenta!”

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

De SciglioSul campo sta pian piano ritrovando forma e prestazioni, fuori dal rettangolo di gioco si dimostra carico e determinato nelle dichiarazioni. Dopo una fase di ombra ed involuzione durata quasi due anni, Mattia De Sciglio, complici un buon Europeo e l’infortunio di Luca Antonelli, si è ripreso il suo posto da titolare sulla fascia sinistra rossonera. Intervistato ieri ai microfoni di Milan TV, la nuova rete ufficiale del Diavolo, il terzino classe ’92 ha parlato a ruota libera del suo momento e di quello della sua squadra. Queste sono state le parole di De Sciglio sui temi principali:

Sulla sfida alla Juventus (sabato prossimo a San Siro alle ore 20.45): “Siamo consapevoli che la Juve è da molti anni davanti a tutti in Italia. Però l’anno scorso abbiamo dimostrato di poterle tenere testa. Ci siamo rinforzati molto sotto l’aspetto del gioco, e questa cosa non è secondaria, anzi in questo modo puoi mettere in difficoltà anche una grande squadra come la Juventus. Questo incontro racchiude tantissimi significati di partite giocate in passato e che si giocheranno in futuro. Per noi rappresenta la rivincita della finale di Coppa Italia e la sfida alla squadra prima della classe, oltre che una partita importante per la classifica e in vista della Supercoppa italiana”.

potrebbe interessarti ancheXhaka Milan: lo svizzero pronto a sostituire Kessie

Sul buon periodo dei rossoneri: “Sinceramente alla classifica non abbiamo mai pensato. Abbiamo sempre cercato di dare il massimo e fino ad ora i risultati sono arrivati. Ci godiamo questo momento perché il secondo posto è una posizione importante. Dobbiamo essere bravi a mantenere l’equilibrio, già sabato sarà molto dura, ma in caso di vittoria potremmo avvicinarci alla Juve. Lavoriamo molto più da squadra ora, i recenti risultati ci hanno portato autostima e serenità. Nei momenti di difficoltà poi ci aiutiamo molto di più rispetto agli ultimi anni”.

Sul presente e il futuro di De Sciglio: “Giocare ti dà molta fiducia e farlo con continuità serve molto sia dal punto di vista mentale che fisico. Ho sempre tifato per questa squadra, sono orgoglioso di aver fatto tutto il settore giovanile. Indossare questa maglia è un’emozione unica. Allo stesso modo mi piacerebbe indossare la fascia di capitano. È stata indossata da tanti grandi campioni”.

potrebbe interessarti ancheIl Milan il diavolo si é spento

Sui suoi compagni e sul Milan degli italiani: “Gigio è un ragazzo d’oro: lavora molto e dà sempre il massimo. Deve continuare così perché ha potenzialità straordinarie. Ignazio è un professionista: nonostante qualche acciacco ha sempre dato il massimo contributo alla squadra. Abbiamo sentito Riccardo (Montolivo) e uno di questi giorni verrà a Milanello per salutarci. Era molto felice per i tre punti di ieri. Siamo in tanti italiani adesso (8 su 11 in campo a Verona, ndr). Sentiamo la responsabilità di trasmettere al resto del gruppo il senso di attaccamento alla maglia del Milan. Noi siamo orgogliosi di indossare questa maglia e abbiamo il dovere di farlo capire agli altri”.

Sull’allenamento con il rugby: “Ci siamo divertiti molto perché è stata una cosa inaspettata. Era la prima volta e devo dire che si è rivelata molto funzionale a livello di riscaldamento. In generale gli allenamenti che facciamo con Montella sono fatti con il pallone, si fatica ma, allo stesso tempo, si lavora molto a livello mentale”.

notizie sul temaLe voci vogliono già Mertens in bilico tra Inter e JuventusTerza sosta per la serie A: la situazione dopo 12 giornateJuventus-Milan 1-0 (Video Gol Highlights): Dybala entra in campo e decide la partita. Bianconeri di nuovo in vetta
  •   
  •  
  •  
  •